Infierno – Persiguiendo Infierno

Molto tempo fa ho detto al buon redbavon: cercherò di collaborare di più per tirare avanti la taverna. Il buon redbavon sta ancora aspettando ma, a mia discolpa, ho avuto dei mesi terribili e non sono riuscito a fare altro che sopravvivere. Adesso che ho tempo, getto fuori il primo capitoletto dello spin-off della storia …

Leggi tutto Infierno – Persiguiendo Infierno

Pulizie a El BaVón Rojo Ep.#8 [by Tati, Zeus e RedBavon]

Seconda parte dell’epico confronto Federales vs. il duo nano, Tati e l’Oste.
Come finirà?

Pictures of You

‘Al perro que duerme ¡no lo despiertes!’ così iniziava l’episodio precedente. Ciò che il vecchio adagio raccomanda quando il cane dorme, vale anche per il nostro Oste, che  finora se n’è stato buono buono, dalle sue parti si direbbe ‘sott’a botta impressiuonato’. L’atmosfera si è riscaldata ben oltre le già insopportabilmente alte temperature medie del Tropico del Cancro. I due federales tireranno fuori il ‘ferro’? Hands up don’t shoot. Noi tre, Tati,Zeus e RedBavon, non abbiamo alzato le mani, anzi…Auspichiamo che il magnanimo lettore non ci spari. Almeno questa volta.

Segue da Pulizie a El BaVón Rojo Ep.#7

Oste la victoria siempre!

Cesar, capelli spettinati e camicia sporca, si sente, per la prima volta, in posizione d’inferiorità.

Ego e Narciso sembrano due molle, il sergente ha commesso il grave errore di minacciare Tati, ormai sono saldamente ancorati alle sue gambe. Essere di bassa statura ha dei vantaggi: Cesar…

View original post 1.771 altre parole

Pulizie a El BaVón Rojo Ep.#7 [by Tati, Zeus e RedBavon]

C’è la Tati, L’Oste e il Cattivo (l’Ispettore). La trama non è da Sergio Leone, ma da Black Dahlia in salsa messicana.
Gustatevi questa NUOVA piccante portata della taverna più noir del Messico.

Pictures of You

La situazione per l’Oste diventa sempre più rognosa. L’ispettore e il sergente sono due iene che girano in circolo intorno ai compadres de El BaVón Rojo. E il cerchio si stringe sempre di più. L’ennesimo sacrificio della madrelingua da parte di Tati,Zeus e RedBavon questa volta per una giusta causa: giustizia per un omicidio?

Segue da Pulizie a El BaVón Rojo Ep.#6

Al perro que duerme ¡no lo despiertes!

Mentre le ultime sillabe dell’Oste rimbalzano fra le due “O” dell’ossigeno, l’ispettore Diaz soppesa il cuore dell’uomo che ha di fronte. Ci sono punti oscuri, dubbi e incongruenze. Ma la vita è un’incongruenza che funziona finché non si muore.

L’ispettore si alza dal posto irrequieto, passeggia intorno alla figura curva dell’Oste mormorando qualcosa di indistinguibile. Potrebbe essere “cabrón” ma le parole filtrano confuse fra le labbra serrate del poliziotto.

Marcelo si tasta il petto sperando di trovare i sigari…

View original post 2.061 altre parole

Pulizie a El BaVón Rojo Ep.#6 [by Tati, Zeus e RedBavon]

Prima Tati, adesso l’Oste.
L’interrogatorio continua…

Pictures of You

“Quando un uomo con la pistola incontra un uomo col fucile, quello con la pistola è un uomo morto” così faceva dire Sergio Leone a Ramón Rojo rivolto a Joe in Per un pugno di dollari. Il problema qui è che l’Oste al massimo spara a mitraglia parole, non ha un fucile, mentre l’Ispettore la pistola ce l’ha! 

 Il cerchio si stringe intorno all’Oste con lo zampino dei Tre dell’Ave Maria de Nuestra Señora de Guadalupe, Reina de Mexico, Emperatriz de America: Tati,Zeus e RedBavon. Ammén.

Segue da Pulizie a El BaVón Rojo Ep.#5

Oste, non ti accadrà nulla di male

Prima di quella sera, le strade di Diaz e dell’Oste si erano incrociate un paio di volte. Niente di particolare o da essere segnato nei registri dei cattivi.
Il problema è che Diaz, sospettoso, si trovava a disagio di fronte all’Oste e alla sua masnada di ospiti…

View original post 2.721 altre parole

Pulizie a El BaVón Rojo Ep.#5 [by Tati, Zeus e RedBavon]

Cosa pensavate? Che avessimo finito di stupirvi? Che ci saremmo limitati alla classica storia?!
No, cari miei. No, no, no (ditelo come la cameriera messicana dei Griffin).

Qua c’è l’evoluzione della storia a 6 mani, una collaborazione così stretta che non si sa dove inizia la mano di uno e finisce quella dell’altro…e, citando Faber: dove finisce la mano dell’altro e inizia la tastiera.

Pictures of You

Graffiti sul muro di una stazione di Policia Federal a Oaxaca, Messico.
Foto: CIPO/RFM archives – https://intercontinentalcry.org

Sapete cosa odio di più? Odio sentirmi pronunciare questa frase “io ve l’avevo detto”. Io ve l’avevo detto:“Se poi si aggiungono Tati e Zeus, le cose non possono che andare…a ramengo.”. Eccone la prova.

Continua da Pulizie a El BaVón Rojo Ep.#4

La verdad?

Non sono passati neanche cinque minuti dall’uscita di scena di Cesar che l’ispettore Diaz, irrequieto nei vestiti pruriginosi, tira fuori il cellulare e compone velocemente il numero del suo compare.

A Marcelo Alejandro Diaz, ispettore, era venuta un’idea.

Qualche squillo a vuoto ed ecco che finalmente Cesar risponde. La conversazione è breve, poco più di uno scambio di battute, e poi finisce. Neanche un minuto dopo, la figura di Cesar è di nuovo fuori dal locale.

View original post 1.992 altre parole

Pulizie a El BaVón Rojo Ep.#4 [by Tati, Zeus e RedBavon]

Avevamo, nell’ordine, tre scribacchini e ben sei personaggi sulla graticola, una storia sempre più complessa… e adesso cosa facciamo? Introduciamo un nuovo personaggio fondamentale, il dottore.
Noi, nell’abbondanza e nel casino, ci sguazziamo come delfini nell’oceano.

Stay tuned, qua la faccenda si fa MUY pericolosa.

Pictures of You

Da onesta taverna affacciata sul mare e nulla più a luogo di un efferato omicidio non è esattamente il salto di qualità che ci si aspettasse, anche se a gestirla è quella strana coppia dell’Oste e il nanerottolo. Se poi si aggiungono Tati e Zeus, le cose non possono che andare…a ramengo. Il che non significa che non sia un bene.

Continua da Pulizie a El BaVón Rojo Ep.#3

Blue Blood

Poco dopo l’arrivo dei due federales, sopraggiunge a El BaVón Rojo il medico legale, cioè il più anziano tra gli unici due dottori che si prendono cura dei malanni e acciacchi di tutti gli abitanti di questo villaggio stretto tra il mare e la palude infilate nel culo del Quintana Roo.

Feliz Gutierrez è un ometto corpacciuto, alto un metro e sessanta-sessantacinque, quasi del tutto calvo, ai lati resistono capelli neri come pece con qualche rara traccia…

View original post 1.935 altre parole