Infierno – Las almas y la vasta llanura

Nuovo appuntamento con Infierno. Dopo l'incontro con l'arpia, il percorso incomincia a prendere una via precisa con destinazione Erebo.  Le pianure degli Asfodeli sono enormi distese di nulla, coperte dei fiori bianchi di Asphodelus albus e da una nebbia senza fine. In questa distesa vagano le anime dei morti, di coloro che non hanno compiuto …

Leggi tutto Infierno – Las almas y la vasta llanura

Sul balcone

Come ogni sera, mentre eravamo seduti in balcone a bere un drink, lei si tirava via le scarpe e metteva i piedi sul bordo di metallo. Era una consuetudine a cui non poteva rinunciare e che io, conoscendola, aspettavo impaziente. Mi godevo anche quel momento, non posso dire di no, e rimiravo le lunghe dita …

Leggi tutto Sul balcone

Confessione di una sedicente strega

Nuove anime per i Grandi Antichi. Nuovi riti blasfemi e culti corrotti.
Questa volta è Tersite (a.k.a Francesca) a scoperchiare l’animo umano e tirar fuori l’oscurità.
Iä! Iä!

Al Di Là Del Muro Del Sogno

L’esperta penna di Francesca ci prende per i tentacoli portandoci in un mondo già visto eppure ignoto. Con lei potremo esplorare le insondabili profondità dell’orrore che, oltre il velo, si nasconde e permea la nostra realtà.
Un racconto un po’ particolare, questo, che vedrà però la possibilità di espandersi e diventare piú articolato, esplorando vari aspetti dei Miti, anche quelli piú ignorati, grazie alla prolifica fantasia di Tersite, e a quella di tutti coloro che sanno quanto sia bene e giusto adorare i Grandi Antichi.
Iä! Iä!

Confessione di una sedicente strega

Ho recitato ogni preghiera che mi abbiate insegnato. Mi sono confessata docilmente. Ho reso grazie alla Madre Celeste. Il mio operato senza macchia e la mia obbedienza, il timore di Dio e il mio essere Sua serva, proprio questo mi induce a rinnegare tutto, voi, lui e la vostra Madre Celeste, per accostarmi a ciò che voi…

View original post 1.670 altre parole

Abluzioni

Gocce acide come lacrime di un Poseidone ubriaco in un bicchiere riverse sommerse le mani che sfregano il corpo sgranando preghiere mentre le unghie graffiano incidono la pelle, geroglifici rituali il libro dei morti recitato l'angelo caduto la pozza di ghiaccio il ritorno di colui che purifica e la pioggia che scende lavando mali e …

Leggi tutto Abluzioni

Infierno – Tisiphone y el futuro

Questo capitolo riprende la storia da dove l'avevamo lasciata. Per leggere il capitolo precedente, clicca QUA.  La bestia davanti al cancello rimane immobile, incurante degli avvenimenti che si stanno dipanando sotto i suoi numerosi occhi. Ironia della sorte, la mia preoccupazione iniziale non era altro che un attacco di nevrosi, perché il compito principale, se …

Leggi tutto Infierno – Tisiphone y el futuro