Tutti per uno… i Tre Moschettieri

Dal bidone dell’umido sto recuperando le peggio cose e, fra queste, anche il terribile I Tre Moschettieri. Non chiedetemi per quale motivo, ma mi ostino in questa operazione sociale di recupero scarti e pattume, quindi mi sono immolato a vedermi questo rigurgito di film.
Partiamo dal cast che, come potete immaginare, è stato pagato profumatamente per

Capite che non posso proprio parlare male di Milla Jovovich? (foto da web)

recitare su una trama scritta, a ben vedere, in 10 minuti. Ci hanno messo dentro tutti gli elementi che servono per il polpettone hollywood: un po’ di storia d’amore, un po’ di stronzate, un po’ di tamarri vari e l’elemento divertente che fa sempre bene (a loro).
Il resto è da buttare. Anche il prima, ma sono dettagli.
Il cast è composto da personaggi che ti fanno sempre dire: “certo, me lo ricordo, ma dove l’ho visto?”, tale è il loro impatto sulla cinematografia mondiale. A parte Milla Jovovich, a cui perdonerei anche un cinepanettone per come si muove etc, i protagonisti maschili sono inutili come una pisciata nel deserto.
*) Athos – pensavo fosse un attore conosciuto (a me), invece wikipedia mi dice che è Matthew MacFayden e io, giuro, non so chi cazzo sia ‘sto tizio. Ad un certo punto pensavo fosse quello di Alta Fedeltà (John Cusack), ma poi l’ho visto alzare un sopracciglio e ho detto, No! (Cusack ha la faccia di marmo).
*) Aramis – anche lui interpretato da un personaggio che ti dici… “certo, l’ho già visto ma…” e continua a sfuggirti dove. Poi te lo ricordi nel terribile Dracula Untold e ti viene un attacco di scagazza da far paura. Luke Ewans, probabilmente, se lo ricordano solo le ragazze. A me è venuta un po’ di tristezza, ma solo per il ruolo di Moschettiere – Poliziotto di quartiere che gli fanno interpretare.
*) Porthos – anche l’attore che interpreta il grosso Porthos ha vissuto un momento che lo trovavi in tutti i film (un po’ come sta succedendo a Fassbender). Nel periodo della serie RomeRay Stevenson era l’attore da scritturare, infatti ha interpretato tutti e tutto. Poi, finalmente, gli hanno fatto fare un passo indietro e ho dovuto guardare su wikipedia se fosse ancora attivo o si fosse imbarcato su un barcone e “ciao ciao” Hollywood. Per la cronaca recita, ma non saprei dire cosa.
*) D’Artagnan – ultimo, anche per importanza, è Logan Lerman. Altro attore che mi ha fatto esclamare: “no, c’è anche lui!” E mezzo secondo dopo “sì, ok, ma chi cazzo è?”. San Wikipedia da Google mi è venuta in soccorso e vabbeh, smetto di sparare sulla croce rossa.

Notate l’espressione di tutti e quattro ‘sti buzzurri (foto da web, non ero sul set)

Poi ci sono i veri capimastro e mi è sorto il sospetto di una scelta pipinum canis del cast stellare de I Tre Moschettieri. Christoph Waltz pre-successo di Inglorious Bastards riusciva a recitare anche senza metterci dentro 700mila faccette che sono diventato il suo trademark dal momento della Glande Popolalità. Il suo Richelieu è talmente compassato che è un personaggio secondario. Qualche faccetta gli scappa, ma sotto cappa, baffi, crocefissi e la necessità di recitare con un palo nel culo, il ruolo gli scappa di mano e diventa sfondo alla storia. Mads Mikkelsen è Rochefort e, vi giuro, vederlo fare lo spaccone con i pantaloni alla zuava, l’occhietto coperto, il capello lungo e tricche-e-ballacchere mi è sembrato un filo ridicolo. Ma lo capisco, anche lui deve pagarsi i troioni sudamericani che lo sollazzano mentre aspetta di dire la battuta per cui è pagato. Ci vuole fegato anche per recitare in questi film, signori. Non facciamone una colpa generale.

Il cattivissimo Orlando Bloom che cerca una risposta al quesito eterno (perché il bagno è in fondo a destra) e alle sue spalle C. Waltz che guarda schifato Orlando Bloom – foto da web -.

E adesso veniamo alla peperonata di questo film, perché c’è un personaggio che merita di essere investito di improperi e bestemmie come nessuno qua dentro; e quel personaggio non è che il Duca di Buckingham a.k.a Orlando Bloom. Lasciando stare l’aspetto fisico (su questo punto faccio discutere le signore che frequentano questo blog), ma è proprio l’incapacità di recitare che è imbarazzante. Orlando Bloom è uno dei pochi attori in grado di far sembrare un attore Marco “Bau Bau” Wahlberg. Nello spettro delle possibilità della sopportazione umana, c’è un minimo di chance di non sentire i conati quando fa la parte del buzzurro buono – almeno ha quella faccia da trota bastonata che te lo rende per lo meno azzeccato nella parte e ti fa godere come un riccio quando soffre. Il problema è quando qualche regista/produttore/sceneggiatore/genio del male decide di prendere Orlando Bloom come cattivo. In questo malaugurato caso, preferiresti tagliarti i polsi e immergerti in un bagno caldo nella sauna piuttosto che continuare a vedere il film (io lo faccio per voi, ma l’idea mi è passata).
L’essere cattivo di Bloom in I Tre Moschettieri è l’equivalente del combattimento a mano aperta.

La terribile battaglia di Orlando Bloom (foto da web)

Vi rendete conto che Orlando Bloom riesce a far sembrare Johnny Deep completamente in carreggiata nel film I Pirati dei Caraibi!? E si vede perfettamente che Giovanni Profondo sta abusando di tutte le droghe del momento.
Non so che altro dire su questo attore se non commenti beceri, volgari e che esulano dall’oggettività e criticità di questo blog.

La trama, mi direte?!
Ho accennato che è stata scritta in 10 minuti, non basta? Volete anche particolari scabrosi su tutti gli stereotipi inseriti a forza dentro il film? Io non so chi ha avuto il coraggio di dare tre stelle su IMDb, un vero mistero nel mistero.
Comunque alla fine vincono i buoni, lo so è uno spoiler, ma almeno vi risparmiate il film e fate qualcosa di meglio con la vostra vita!

 

 

12 pensieri su “Tutti per uno… i Tre Moschettieri

    1. Ero riuscito a scamparla da redbavon e ci casco con tutto l’Olimpo da te.
      Mi toccherà fare questa catena… e sì che non ho un’idea su come uscirne e su cosa scrivere

  1. Pensavo che Milla e non più Milla fosse troppo impegnata per girare il 435esimo sequel di Resident Evil per impegnarsi in altri film.

    Comunque il tuo lavoro di compostaggio dell’umido è encomiabile.

    1. Questo è un film vecchio, ecco il perché della procedura di scavo nella fossa biologica! Se non sbaglio del 2011 o cosa di questo tipo.
      Nel frattempo sono usciti 30 episodi di Resident Evil e noi siamo ancora qua a soffrirne le conseguenze.

  2. Ommioddio, avevo rimosso Orlando Bloom. Lo ricordo per Il signore degli anelli, in cui interpretava un elfo dalla faccia immobile, la perenne paresi di un personaggio devastato. Lo ricordo, purtroppo, fino a dieci minuti fa vivevo felice nell’oblio.
    Mi consolo pensando che forse stasera mi guardo ben due puntate di Breaking bad, non ne posso più, devo finirlo!

    1. Sono peggio della pestilenza! 😀 io arrivo e riporto a galla certi bubboni che non dovrebbero nemmeno esserci eheh.
      Adesso che ti ricordi di lui, la tua vita è improvvisamente ritornata brutta? Noo, sai che c’è lui, sai che è un “caso umano”, quindi puoi stare alla grande!! ehehe

      FInito Breaking Bad? 😀

      1. Ieri sera ho visto l’ultima puntata di Breaking Bad e che dire… inizialmente sono rimasta piuttosto basita, alcune cose mi hanno saputo spudoratamente di fanservice, mentre altre mi hanno proprio lasciato di stucco. Il mio ragazzo l’ha detto chiaro e tondo: sembra scritto da un’altra persona (o un altro gruppo di persone, insomma). Magari ne riparliamo nel prossimo gazzettino.

      2. Io aspetto il prossimo gazzettino. Ma continuo a pensare che la prima (e forse una parte della seconda) sono state le migliori serie di B.B., poi è stato un calando imbarazzante.

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...