Con artigli d’osso lacero la volta celeste

Dietro palpebre calde
e umide di lacrime
occhi ciechi si muovono irrequieti
domandosi:
quanto di quello che vediamo è impresso nelle pupille?
L’inevitabilità del fatto
unita all’impossibilità dell’azione
sono l’humus su cui si fonda la speculazione
e la sfiducia si nutre dell’anima e di ogni sinapsi
E la lettura delle Sacre Scritture
brucia la carne, lasciando rivoli di sangue
sulle pagine gialle e stantie
di un racconto troppo vecchio per salvarci.
Con artigli d’osso lacero la volta celeste
smascherando l’ingranaggio dietro il sipario
e le pulegge che trascinano
i burattini ciechi delle corde che li guidano.
Oh l’oblio,
mi abbevero alla fonte
Oh oscurità,
mi trascino sotto la tua ombra
Mentre generazioni di inermi
volgono vacue occhiate verso
l’inutile, futura, battaglia
per un posto sulla rupe del sacrificio,
noi brindiamo con calici d’osso
e incidiamo la carne
sostenendo la prova più ardua
dell’indifferenza come moto perpetuo
dell’apatia come vessillo da innalzare al vento serale.

Annunci

16 pensieri su “Con artigli d’osso lacero la volta celeste

    1. grazie mille Liza.
      Come mai il punto “lettura della sacre scritture” non ti ha convinto?
      Sono curioso (anche se è un tema abbastanza frequente nelle mie “non-poesie”… stavolta, però, ha un significato più generico del semplice “testo religioso”).

  1. Liza

    Non so’ lo percepisco come una sorta di alibi di chi ci porta nel suo viaggio introspettivo e oscuro.
    Non e’ la genericita’ ,perche’ si potrebbe trattare di sacralita’ insita soggettiva.Non testo religioso ma testo sacro che per me potrebbe essere l’album delle figurine Panini o Paradise Lost.
    Non so’ se mi sn spiegata.
    Troppo contorta???

    1. Mi sono un po’ perso 😀 ma penso sia l’orario e la domenica (e io che non sono un vero e proprio genio ehehe).
      Un alibi dici… mm… secondo te potevo farne anche a meno? Secondo me (forse sbaglio) è un punto fermo, quel qualcosa che ci si lascia alle spalle per raggiungere l’obiettivo finale che ho messo nelle ultime due righe.

      1. Liza

        Infattamente la mia domanda finale ti dice tutto 😂😂😂(ma in effetti potrebbe essere che ieri sera tra forno e fornelli e sedicenni urlanti noncihocapitouncazzoio)
        Ma tu sei il Padre di tutti mi perdoni e io con calma me lo rileggo 😂😂😂😂

      2. Liza

        A me sostanzialmente non mi frega un cazzo delle religioni non mi disturbano i Credo …mi rompe se tentano di farmi il lavaggio del cervello.
        Rispetto x tutti ..se nn rompono i cojones. 😊

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...