Music Wizard (183)

Un tempo, tanto tempo fa, i Tool non mi dicevano niente.
Un tempo, tanto tempo fa, ho ascoltato i Tool e mi hanno detto qualcosa. Odiati ed amati allo stesso modo. Incompresi o letti in maniera troppo profonda. Noiosi ed intriganti. Incomprensibili o innovativi.

Ci stanno prendendo per il culo?

Un tempo, molto tempo fa, ho ascoltato Lateralus. Da quel momento i Tool sono presenti nel mio ipod. Tanto tempo fa, i Tool, nel mio ipod non c’erano. Adesso sì. Perché la ripetitività delle loro ritmiche mi piace. Mi dice qualcosa. Anche se molti odiano quello che fanno.

Ci stanno predendo per il culo?

Un tempo, tanto tempo fa, quasi quasi preferivo Ænima a Lateralus. Adesso non è così. Ci sono canzoni del primo che mi esaltano, ma è il secondo, nella sua interezza, che mi fa venire voglia di riascoltarlo.

Continuano ad uscire note sul prossimo disco dei Tool.
Ci stanno prendendo per il culo?

Ho la strana sensazione che sia così. Ma noi non possiamo far altro che restare pazienti.
Tranquilli.
Aspettare fino al…

Un tempo, tanto tempo fa, i Tool non mi piacevano. Adesso li metto come numero 182 di questa rubrica. Tanto tempo fa non l’avrei mai fatto.

TOOL – The Patient

A groan of tedium escapes me,
Startling the fearful.
Is this a test? It has to be,
Otherwise I can’t go on.
Draining patience, drained vitality.
This paranoid, paralyzed vampire act’s a little old.

But I’m still right here
Giving blood, keeping faith,
And I’m still right here.

Wait it out.
Gonna wait it out.
Be patient (wait it out).

If there were no reward to reap,
No loving embrace to see me through,
This tedious path I’ve chosen here,
I certainly would’ve walked away by now.
Gonna wait it out.

If there were no desire to heal
A damaged and broken man along
This tedious path I’ve chosen here
I certainly would’ve walked away by now.

And I still may … [sigh] … I still may.

Be patient.
I must keep reminding myself of this.

And if there were no rewards to heal,
No loving embrace to see me through
This tedious path I’ve chosen here,
I certainly would’ve walked away by now.
And I still may.

Gonna wait it out.

 

Annunci

38 Replies to “Music Wizard (183)”

      1. Io penso che funzioni così: il disco è pronto, lo registrano. Poi lo riascoltano, uno dice “ma lì quel 2/3 secondo me non va bene” e tutti gli altri “ok rifacciamo il disco daccapo”.

      2. Potrebbe essere sai? O lo ascoltano e poi dicono: “ma sai cosa? Ho voglia di suonare qualcosa” e lo rifanno.
        O uno perde la scommessa e buttano via il master.
        Cose turpi.

      1. Quello che hai scritto è meraviglioso (come sempre)…i tuoi gusti musicali lasciano molto a desiderare (come sempre). Però io, nella mia grande magnanimità, ho provveduto ad inviare al tuo profilo faccialibresco un bel video tutorial che senza dubbio ti piacerà! 🙂

  1. Mi piacciono, le parole e la musica…
    Tante cose non mi piacevano e ora invece sì, altrettante mi piacevano in maniera esagerata e ora prendere a testate il muro al solo pensiero, altre mi piacevano così tanto che ho esagerato e ora non posso più nemmeno guardarle ( nocciole e funghi, per esempio)..
    Non so ancora se mi piace questo continuo movimento tipo sinusoide che poi diventa spirale e alla fine gomitolo, spero almeno ci sia da qualche parte un gatto gigante che ci possa da giocare

      1. è fisiologico, accorgersene non è da tutti e fa sempre un certo effetto ( per alcuni aspetti sale anche quasi la vergogna).
        AHAH!, prima funghi poi a distanza di un paio di mesi… nocciole come dovesse finire il mondo e… ciao, ciao Tati… brava, complimenti…

      2. Ma certo che è fisiologico… se no che noia! 🙂 accorgersi del cambiamento è importante.
        Ah, io pensavo una sbaffata di funghi e nocciole (accostamento ardito, ovvio, ma chi sa cosa mangia Tati ahah)

      3. e alla lunga si impara anche che dire ” io mai farò, io mai dirò, a me mai piacerà…” è una grandissima cazzata ( posso dire “grandissima”?)
        Secondo me, da qualche parte del mondo, qualche anima matta che li ha messi insieme ci sarà… si dovrebbe provare, non io ovviamente 🙂

      4. Puoi dire sia grandissima che cazzata. Figurati. Non mi piace il termine “impara”, ovvio.
        Secondo me sì… dovresti lanciare un sondaggio 😀

      5. in effetti “impara” è fortino come termine… spero di non aver urtato la sensibilità diiica 😀
        Devo impostare una ricerca 🙂

      1. a onor del vero siamo un po’ tutti così 😀
        certo noi non abbiamo fans che ci aspettano ma anche loro hanno diritto all’ozio 😉

      2. Guarda, il diritto all’ozio è legittimo… ma forse forse dopo 11 anni, un dischello potrebbero anche farlo uscire eh. Non dico ogni 2 anni, neanche ogni 5, ma aspettare 11 anni mi pare un po’ troppo.

      3. non posso far altro che condividere il tuo pensiero, in effetti 11anni sono un’epoca 😀
        speriamo si sveglino 😉

    1. Blackie!
      Hai ragione, ti rimettono tranquillo. Ma io ti dirò: dai qualche ascolto anche a Lateralus o 10.000 Days, secondo me ci trovi dentro cose molto molto buone!

  2. Non condividiamo gli stessi gusti musicali e questo ormai ce lo siamo detto. Tuttavia, i soggettazzi protagonisti di questo tuo frizzante post, mi intrigano. O ti sto prendendo per il fondellame? 😉

    1. Ahahahaha. Lo so, non condividiamo (spesso) gli stessi gruppi… ma i Tool travalicano qualche steccato. Chi lo sa, un amante dei videogiochi come te potrebbe anche trovare avvincente questa band che, in materia di video, non si fa mancare delle piccole perle.

  3. Anni fa diverse persone parlavano dei Tool, io pensavo (senza ascoltarli) fosse roba troppo pesante per le mie orecchie e così li evitavo come la peste. Poi qualcuno me li ha fatti conoscere e li ho trovati rilassanti in un certo senso… Tuttavia nel mio ipod non ci sono, ma nel vecchio pc avevo qualcosa. Penso proprio che li riascolterò. Grazie per averli nominati!

    1. Sono contento di averti fatto ritirare fuori dal cassetto dei ricordi i Tool. Sono un gruppo che merita, secondo me (ma la critica si divide su questa band 🙂 eheh).

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...