The Last Jukebox On Earth (168)

Questo, come potete immaginare, è l’ultimo Jukebox dell’anno. Da quando ho aperto questo bislacco blog ho scritto ben 167 consigli musicali non richiesti, una quantità spropositata (per me che devo inventarli e per voi che dovete ascoltarli, o far finta di farlo).
Finisce il 2016 e ci rivediamo nel 2017.
Con il solito pragmatismo dico che il prossimo anno sarà come questo… con punte peggiori e con qualche occasionale momento di felicità.  Ma è una considerazione del 31.12 e questa giornata, per qualche dannato motivo, è lunga e pesante.
Cosa vorrei dal 2017? Non lo dico, cari lettori.
Cosa vorrei che si tenesse il 2016? Questo è semplice. Vorrei che si tenesse sé stesso. Considerazione che è più filosofica che altro.

Lascio l’ultimo consiglio dell’anno. Lascio i Superjoint perché uno dei temi frequenti di questo 2016, almeno per me, è questo contorto rapporto fra quotidianità e tecnologia.
Per voi, come augurio di un 2017 diverso, ecco Caught Up In The Gears Of Application.

Annunci

17 Replies to “The Last Jukebox On Earth (168)”

  1. Non so se fosse così anche gli anni passati, forse ho rimosso. Ma mi sembra che questo 2016 sia stato tremendo un po’ per tutti. Beh, è ovvio che il 2017 sarà altrettanto tremendo, hai fatto bene a ribadirlo : D
    La canzone l’ho ascoltata, come sempre (oddio non per tutti i pezzi “forti”) la parte cantata è troppo pesante per me, la musica invece no.

    1. Diciamo che ogni anno ha il suo brutto da presentarci 🙂 ehehe
      Io ribadisco l’ovvio, così sembro più intelligente 😀 eheheheheheh
      Eh, lo so… a volte propongo musica indigesta, lo so. Mea culpa.
      La musica non è troppo pesante? Mmm… particolare come cosa, ma interessante.

      1. Ma sì, io non ascolto metal solo perché mi dà fastidio quando la parte cantata è troppo boh, urlata? Non so come si dica, poi in realtà qualcosa apprezzo ma sempre i brani più soft. La musica invece mi sta bene. Scusa sono fusa oggi e mi spiego veramente da cani /:

      2. Mmm… tu non ascolti metal per la parte urlata (o comunque lo stile vocale “cattivo”, detto alla buona).
        Vediamo se, quest’anno, riesco a trovare qualcosa di metal di tuo gradimento.
        Figurati, ho capito tutto. Io sono fuso da una vita… 😀

      3. Di sicuro qualche pezzo potrebbe piacere, però guarda che io sono proprio delicata. Per me già ascoltare i system of a down quando alzano un po’ la voce è ascoltare robba forte, figuriamoci i gruppi che ascolti tu : D e ora non linciarmi ahaha

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...