Ritorno alle origini

Quando leggo titoli di questa fattura, di solito, il racconto porta ad un viaggio verso la terra che ha fatto nascere/crescere il personaggio che scrive.
Nel mio caso, essendoci ancora dentro (nella terra che mi ha visto nascere e crescere, non nel tunnel dell’eroina), l’affermazione “ritorno alle origini” sarebbe fuorviante e inutile.
Non tornerò indietro neanche con il blog, anche se, per il 2017, penso a qualche modifica… giusto per tener viva la mia voglia di scrivere e di infastidire i lettori. Questo atteggiamento, che mi provoca gioia, consente al sottoscritto di perdere più affezionati lettori che guadagnarne.
Infatti ci si chiede come mai, un blog così spiritoso, genuino, brillante e mai controcorrente, non sia stato scelto dalla comunità mondiale come nuovo trendsetter del pensiero comune.
Ce lo si chiede, ma poi si guarda la mia foto di profilo (e sì che sono bello, anche se scemo) e poi si guarda la foto delle nuove eroine del blog pubblicizzate sui principali media italiani.
Metto una foto a caso per determinare la bellezza generale dell’eroina in questione:

foto da web - no, lo so, non è una blogger famosa... ma ha le fattezze giuste.
foto da web – no, lo so, non è una blogger famosa… ma ha le fattezze giuste.

Il ritorno alle origini è più ludico, ad essere onesti. Dopo un periodo di astensione dalla pratica ludica, sono tornato ad ottundere il cervello con giochi e fantacalcio.
Lo so, è una brutta cosa, ma qualcuno lo deve fare.
Visto che sono in un periodo di totale stress, l’unica cosa intelligente da fare non è quella di leggermi della sana poesia o guardare il cielo che imbrunisce, ma di diventare scemo rincorrendo una palla su Pro Evolution Soccer 2010.
Perché il 2010? Anno di grazia? Giocatori migliori? No. Perché il mio PC, più del 2010, non riesce a digerire.
Questo ha portato ad un rincretimento totale del sottoscritto, spostando idee e genialità su altri lidi (genialità?! Io? Vabbeh) e cioè quelli del rettangolo pixeloso erboso. Il mio masochismo intrinseco non mi porta a fare la cosa veloce, quella che mi permetterebbe di fare il campionato di turno o la Champions League… ma mi son messo a fare la modalità

Diventa Leggenda

Oltre a rincretinirmi e cercare di rendere il mio avatar simile a me (cosa che sono quasi riuscito senza importare il mio divino muso), sono partito dalla florida età di 17 anni e mi sono gettato nella mischia con il Birmingham (anche se, nel gioco, non si chiama così perché PES non ha i diritti delle squadre). Una stagione di passione ed eccomi già titolare sia nel Birmingham sia in nazionale.
Questo è essere funzionali alla squadra.
Il fantacalcio, invece, è un bagno di sangue. Dopo un avvio brillante, sto perdendo con la regolarità degli yoghurt che fanno caccare. Perciò vorrei stendere un velo pietoso.
Spero che il 2017 riporti forma e sorrisi a quell’Armata Brancaleone della mia formazione virtuale, perché ogni domenica (Ogni Maledetta Domenica) si perde e non da uomini.

Ecco qua spiegato il mio ritorno alle origini.
Tanto mi stuferò presto, lo so, ma per il momento si prosegue con costanza ed energia.
Quale energia?
La risposta la rimando a momenti più floridi.

Annunci

29 Replies to “Ritorno alle origini”

  1. xD xD Non ci crederai, ma Dicembre fa lo stesso effetto pure a me … La voglia di giocare si fa sentire (sarà per il freddo) e pure il mio computer, poverino, ha difficoltà nel far girare giochi troppo complessi …
    L’unica differenza sta nel fatto che mi schifa il calcio … Quindi mi butto sui giochi di ruolo!! xD
    Buon ritorno alle origini!!

    1. Berh, i giochi di ruolo, un tempo, mi piacevano anche. Adesso non ho più pazienza… sarà che sono diventato vecchio, sarà che non ho più granché di tempo, ma mettersi a fare quest con i giochi di ruolo mi mette ansia esistenziale eheheheh

  2. Quando ho letto “trendsetter” ho pensato nell’ordine: 1) un cane da caccia particolarmente costoso in uso nelle classi più esclusive ed escludenti 2) ho cliccato sul post di Zeus e sono finito su uno di fescion victims (pure io ce lo so l’inglese) 3) bella gnocca però.
    PES mi ha aiutato a riavermi, sebbene sia una schiappa non solo al calcio giocato ma pure a quello simulato. Rincretinirai con i videogiochi? No, con quella gran gnocca invece c’è veramente da rincretinirsi, anche perché è di quelle che io chiamo “profumiere”: rischio il DASPO dai blog al femminile se scrivo la spiegazione, ma tu so che capirai.
    Macché ritorno alle origini, dottor Zeus, velocità Warp laddove nessun blogger è mai giunto prima.

    1. In effetti, dopo aver scritto trendsetter, mi è venuto da ridere e ho pensato anche io al cane che cerca i trend. Volevo toglierlo, ma perché privarsi di una risata!? Ecco, non c’è bisogno e l’ho tenuto.
      La signorina nella foto ha il “fisico di ruolo” per essere blogger (e non solo).

      Intuisco il significato di “profumiere”. Evitiamo la spiegazione estesa per evidenti necessità di mantenere il blog in fascia protetta 😀

      Ok, mi faccio prendere da PES e mi getto a capofitto nella Grande Sfida.

      1. Visto il “fisico di ruolo”, lascia perdere PES e datti a un “gioco di ruolo”: l’ultimo The Witcher è cupo e pure piccantello per finire fuori la fascia protetta…

      2. Come dicevo a stella92marina, i giochi di ruolo mi piacevano (un tempo)… adesso ho poco tempo e pochissima pazienza.
        Ho provato a giocare, addirittura, a Europa Universalis (un gioco che, 10/15 anni fa mi avrebbe appassionato a bomba) e dopo neanche un mese l’ho cassato di brutto. Non ho più la testa per riuscire a seguire trama, quest etc etc.
        Io parto a testa bassa e via. eheh

      3. Li ho letti tutti i commenti, ma tu hai bisogno di ripetere le basi, o’ divino 😉
        FIFA VS PES è una delle sfide di sempre, ancora prima di mettere mano al joypad.
        The Sims…”ne ho sentito parlare” Ommado’!
        Europa Universalis “gioco di ruolo?!?”, è uno strategico pure di quelli poco azione e parecchie statistiche da controllare e manovrare.
        Se vuoi uscire davvero da “qualsiasi fascia protetta” e sottolineo “qualsiasi” per l’alto potere “libbbberatorio” (di bestemmie), allora prova Demon’s Soul o Dark Soul. Scusa ma se sento parlare di videogiochi vado in modalità “player 2 insert coin” o videogioco-educhescional…Qui il mio solito vaneggiamento sul primo de Li Mejo Mortacci Neri (traduzione mia “alla lettera”):
        https://redbavon.wordpress.com/2012/02/10/dark-souls/

      4. Aspè che io mi spiego come una scimmia ubriaca alla mattina.
        Non so mai se si leggono i commenti altrui, perciò lo dico così per restare sicuro (e dare sfogo alla mia verbosità).
        FIFA vs PES è la sfida totale. FIFA (penso che ho giocato con il 2013? O il 2014?) ha aspetti migliori di PES, fino ad un certo punto PES aveva dei difetti congeniti che davano noia. Fortuna che, sembra, abbiano rimesso a posto le carte in tavola.
        The Sims confermo che l’ho solo sentito nominare o letto su qualche rivista, non ci ho mai giocato.
        Ecco il momento in cui ho espresso male il concetto: non intendevo E.U. come gioco di ruolo… eheh… volevo dire che giochi complessi, con trame e/o statistiche (a parte Football Manager che continua a riproporsi come la peggiore delle peperonate) non sono più dei miei colori.
        Devo leggermi la tua recensione di Dark Souls!

      5. Beh la tua scimmia s’intende con la mia appollaiata sul groppone. Fai bene a dare sfogo alla tua verbosità, altrettanto faccio io.
        Potrei stare qui il giorno a disquisire sulla sindrome dei “5 minuti e poi smetto” e toh!…Cos’è quella luce fuori dalle persiane? …Si chiama “alba”.

      6. Ehehehehehe.
        Anche io mi perdo a parlare… perché non gioco (quasi più) ma un tempo giocavo molto e mi rilassavo anche con quello.
        Il fatto è che, con il passare del tempo, ho notato una diminuzione nella capacità di concentrarsi e pianificare e l’aumento decisivo del “prendi l’arma e distruggi”. Cosa che porta, in tutti i giochi strategici, una sconfitta e il bagno di sangue. Ecco perché, quando mi è salita la scimmia sulla schiena e ha chiesto il gioco virtuale, il solo “game” che mi è venuto in mente è stato PES. Poca pianificazione, tutta adrenalina e via. Finito tutto in poco più di 10 minuti.

      7. La mia scimmia rispetto alla tua è un intero branco di gorilla. Le ore trascorse in un cockpit di aereo o davanti la mappa di Shogun o…Abbiamo migliorato l’utilizzo della risorsa “Tempo”, oggi facciamo cose più “mature”;)

      8. Non so se son più mature… secondo me sono solo più basilari.
        Spada – morte – distruzione.
        Finito. eheheh.
        O azione – cross – gol.
        Niente distrazioni 😀

  3. O diventi fashion blogger o ti fai crescere due poppe come la Ratacomesichiama! Per diventare di moda, intendo.
    Guarda la Chiara Ferragni, si veste di merda e pure guadagna soldoni col suo blog dove insegna agli altri come vestirsi.
    Io quando sto per toccare il fondo di solito mi rimetto a giocare a The Sims per un due settimane. Poi per fortuna mi stufo e smetto.

    1. Siccome fesciòn non sono e le poppe come la Rattattà non me le voglio far crescere (si può dire in un blog, meglio prenderle in affitto o comodato d’uso? ahahahahahah), penso che rimarrò un blog per pochi. Anzi, un blog per sempre meno 😀
      Ecco, forse intendevo lei come fesciòn blogger di successo.. ma il nome mi scappava.

      The Sims… ne ho sentito parlare, ma mai giocato.

      1. Rattattà ahahaha
        Non so, meglio tenersi ciò che madre natura ci ha dato, a lei ha senz’altro ha dato troppo. Sì, beh… Le fashion blogger, che piaga… Io mi vesto già abbastanza male di mio, non ho bisogno di aiuto da quel punto di vista.

      2. Ma guarda, teniamo ognuno quello che abbiamo e viviamo tranquilli e sereni 😀
        Io evito assolutamente di seguire i consigli dei fesciòn… tanto vario dal nero al nero più, perciò sarebbero parole spese male.

  4. A volte c’è bisogno di ottundersi, a volte ottundersi è l’unica alternativa all’andare a letto con le galline… Ma passerà e tornerai a splendere come e più di prima 😉
    (io FIFA, da sempre; in realtà dovrei smetterla, visto che sono abbastanza negato 🙂 )
    Foto apprezzata 🙂

    1. Posso confessarti una cosa?
      Mi sto ottundendo E andando a letto con le galline. Praticamente passo la mia vita fra lavoro, pausa lavoro + PES, sonno. Una vita degna dei racconti dei menestrelli di tutto il mondo 😀
      (FIFA non è male, solo che non riesco a giocarci… troppi tasti e mi perdo).
      Foto che si fa apprezzare, sì!

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...