The Last Jukebox On Earth (168)

Questo, come potete immaginare, è l'ultimo Jukebox dell'anno. Da quando ho aperto questo bislacco blog ho scritto ben 167 consigli musicali non richiesti, una quantità spropositata (per me che devo inventarli e per voi che dovete ascoltarli, o far finta di farlo). Finisce il 2016 e ci rivediamo nel 2017. Con il solito pragmatismo dico …

Annunci

Si finisce nelle ricerche di Google solo se si parla di tette, porno e sesso…

Se no si finisce, a caso, nelle ricerche altrui. Come ogni anno, care lettrici e cari lettori, arriva la grande sequela di personaggi stupendi che entrano in questo blog prendendo il classico fischi per fiaschi. Loro cercano qualcosa e io, che scrivo quel che scrivo (e lo scrivo pure male), sto parlando di altro. Loro …

Ritorno alle origini

Quando leggo titoli di questa fattura, di solito, il racconto porta ad un viaggio verso la terra che ha fatto nascere/crescere il personaggio che scrive. Nel mio caso, essendoci ancora dentro (nella terra che mi ha visto nascere e crescere, non nel tunnel dell'eroina), l'affermazione "ritorno alle origini" sarebbe fuorviante e inutile. Non tornerò indietro …

The Boys Are Back In Town – ovvero sia, il rientro dalle ferie natalizie

Lasciate ogni cintura, O voi che ch'entrate. Scritto proprio così. Rientrato al lavoro (anche se scrivo il giorno prima, ma è un processo di immedesimazione che fa bene alla mia creatività) e di nuovo sulla breccia gridando: Mollate i cani. Anche se potevo fare il figo e citare qualcosa di Shakespeare e bullarmi con voi …

E così arrivò anche il 24 dicembre (ovvero The Jingle Bells Jukebox 167)

Non è proprio la festa di Zeus, ma diciamo che cerco di portare un po' di allegria anche in questo giorno che, come tutti sappiamo, ha portato a più morti per stress da prestazione (di compere) che a felicità negli animi umani. Siamo parlando della vigilia. Uomini-formiche che si accalcano a prendere le ultime cose. …

Il tempo va avanti, ma noi guardiamo indietro

C'è una ciclicità imbarazzante nella vita comune. Fateci conto: i primi cellulari erano enormi, dei telefoni da campo portatili che avevi difficoltà a portarti dietro se non utilizzando uno zaino di grandi dimensioni. Il passare del tempo ha portato ad una diminuzione delle dimensioni (fino ad arrivare ai telefoni a chiocciola, così piccoli da cascare …