Zeus a El BaVón Rojo: quattro pieni e una pinta di grog

Avete presente la famosa frase: “ti danno una mano e ti prendi il braccio”? Ecco. Io sono l’esempio lampante di questo comportamento. Mi invitano per una storia breve e io, arraffone come sono, scrivo un poema epico.
Giuro, ho tentato di fermarmi. Giuro.
Ma dovevo scriverlo comunque.

Grazie redbavon e grazie El Bavon Rojo.

Pictures of You

Zeus è stato qui Zeus è stato qui

Autore: Zeus

Zeus coglie subito il mio invito, più o meno dichiarato, di scegliersi un posto al tavolo e raccontare una storia agli avventori di El BaVón Rojo. Perché una taverna senza racconti è come fare i conti senza l’Oste. Il locale è aperto a tutti: prendete posto, mettetevi a cavalcioni o salite in piedi su una sedia, raccontate la vostra storia che parli di Messico, Mare dei Caraibi, ve lo ricordi o vi ci porti. Il Grog è offerto dalla casa. Astenersi astemi, tanto vi astenete di vostro. Un po’ di silenzio, ora si va a iniziare.

View original post 2.563 altre parole

Annunci

12 Replies to “Zeus a El BaVón Rojo: quattro pieni e una pinta di grog”

    1. Grazie mille Mela!
      Meglio sicuramente no!!!! Sto cercando di scrivere al mio meglio, questo sì.. ma Lansdale è inarrivabile per me.
      Ma grazie comunque 🙂 🙂

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...