The Incredible Jukebox (146)

Cosa stai dicendo, Willis? (da web)

Prima di essere sculacciato pubblicamente per condotta riprovevole, il buon Phil Anselmo aveva pubblicato, insieme agli immensi Down, una canzone come Sufferer’s Year. Non sono i Down di un tempo, ma se per questo non ci sono neanche troppi parcheggi in centro e la frutta non ha più il sapore di una volta… perciò direi che ne possiamo venire a capo.

Chiedersi perché il buon Phil sia uscito di brocca e abbia incominciato ad inneggiare al White Wine (ahaha) e stupirsi del suo gesto (sì, l’avevo capito… quello tipo Superman ma con la mano tesa) è da ipocriti. La sua intolleranza ubriaca e redneck va avanti da così tanti anni che ormai è quasi storia vecchia.
Ma non sto a trattare di cose passate su questo blog che, poi, sembra di essere nei commenti di Blabbermouth e non fa bene all’anima.

Stiamo pur sempre parlando di uno che, fra una sbronza e un’overdose, un pippata di coca e il PIL del Gabon speso in cannabis, ha scritto pagine e pagine di grande musica e che, a conti fatti (il suo conto in banca non dev’essere proprio spoglio), potrebbe star a fare cover dei Pantera solo per passare il tempo.
Invece no!!
Lui è metal dentro e allora, pur sapendo che è un redneck ubriacone, esce dal rifugio, scioglie la briglia, beve come un Hammer e poi spara cagate a destra e a manca. Poi si pente ed infine torna a fare quello che, voce permettendo, sa fare meglio: musica.

Dark of December lying with wraith of the dying times
Cries in unison sing with the sufferer’s breathing spoil
Match that fleeting toil and catch the fleeing soul
And open the gate fold graves I hate this time of year
A recall of long gone names I hate this time of year through the suffering all

Stark doom impendor draught in home and tomb entwine
Cries in unison sing with the sufferer’s heaving lull
Match that beating’s toll and catch the fleeing soul
Falling from an attic helped to feet dead

Dark of December rattle shrunken over glazing eyes
Cries in unison sing with the sufferer’s breathing spoil
Match that fleeting toil and catch the fleeing soul
If you can open the gate fold graves I hate this time of year
To visit the ghosted names I hate this time of year
Through the suffering all falling from an attic helped to feet dead
Cries in unison sing years count

Annunci

14 Replies to “The Incredible Jukebox (146)”

  1. In questi giorni dei Down ci sono due brani che ascolto in loop: Where I’m Going e Learn From This Mistake. Se dovessi mettere in musica la mia vita in questo momento non esiterei a scegleire i brani sopracitati.

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...