The Incredible Jukebox (144)

Nuova puntata di maggio, ma anche vecchia direi.
Vecchia perché il genere non è proprio uscito ieri… forse più l’altro ieri. Ma in questi giorni lo sto ascoltando molto, perciò direi che possiamo ritenerlo adeguato al momento.
C’è stato un momento in Svezia in cui le band, quando uscivano sul mercato, facevano disastri. Una concentrazione di qualità per prodotto altissima. Pensate a gente come Entombed, Grave, Dismember, Tiamat (e sto dicendo band conosciutissime e sono solo le prime che mi vengono in mente mentre scrivo) o, nella versione melodica, gruppi come Dark Tranquillity, In Flames o At The Gates (e vi consiglio di sentire i Grotesque, grande cosa). Se poi pensiamo ai gruppi black metal come Dark Funeral o Marduk sapete bene che c’è una swedish-way nel suonare musica estrema.
Solo per dire: stamattina mi stavo ascoltando gli Hypocrisy… il buon Tägtgren ha fatto tanto per il sound estremo con i suoi Abyss Studios.
Capite cosa intendo quando dico che in Svezia ci si mettono d’impegno e fanno tanto, ma veramente tanto?
Quando unite death metal e black metal si forma quel connubio, quell’ibrido caustico conosciuto come blackned death metal e, in quella terra fredda patria di IKEA e H&M, fioriscono gruppi come i Dissection o i Necrophobic.
Questo Jukebox è dedicato ai primi, i Dissection, perché negli ultimi giorni si attorcigliano nelle orecchie e mi lasciano con la voglia di schiacciare play ancora e ancora.

Ecco a voi, Thorns Of Crimson Death dall’album Storm Of The Light’s Bane (1995). Sarà uscito per Nuclear Blast, etichetta acchiappa-tutto di questi anni e che, volente o nolente, sta sfigurando molte band con un sound alquanto plasticoso, ma ‘sto disco è una bomba.

Annunci

12 Replies to “The Incredible Jukebox (144)”

  1. Te mi spii, secondo me te mi spii…per dire che ci hai preso nuovamente, che cosa non posso dire che non sia stato già detto di questo capolavoro…ah si ho la felpa dei Dissection con l’artwork di questo disco.

    1. A volte, lo ammetto, riesco ad intercettare gli ascolti della gente.
      Penso si chiami fortuna… eheheh.
      Grandi i Dissection, a me piacciono anche in Reinkaos, vedi te.

      1. Infatti, ma ha un bel tiro.
        Sempliciotto rispetto ai precedenti, ma ha quella componente black’n’roll che mi piace.

    1. Questa volta mi sono permesso di parlare di musica in questi post. Una volta ogni tanto devo farlo ehehhe.
      Hai sentito fino alla fine?
      Questa è una cosa buona e giusta.

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...