Cronache dal weekend

Vi faccio una confessione: io, di mio, non amo particolarmente i raduni blogger. Soprattutto quelli in cui ci sono anche io. Non mi piace vedere le dinamiche dei raduni dei blogger, il tira-molla delle personalità, le chiacchiere, i pettegolezzi.
L’ho detto. Perdonatemi.
Ecco perché faccio raduni d’amici. Come in questo weekend. Il confronto fra due blogger è un confronto strano, ricco/povero di attese o sorprese, mentre un confronto fra amici è tutta un’altra cosa. E io, dai raduni d’amici, non mi tiro mai indietro.
Sono una divinità che ama mescolarsi alla gente. Soprattutto quando non sono risonosciuto.
Il mio problema è che sono riconoscibile.
E odio i blogger che parlano solo di loro stessi.
E io non sono uno di questi. Io parlo anche di altro. Io sono aperto al dialogo e io amo girare e ascoltare.
Io.
Ironia.
In questo weekend è passata in terra d’Olimpo ladykhorakhane.
Sì. La conoscete.
E vi posso dire che è stato un grande weekend perché, come ho anticipato prima, non c’è stata una reunion fra blogger, ma fra amici. E fra amici si parla (de dio se si parla!) e si parla. E si parla. E si beve. E si mangia.
Alla fine della due giorni di giri per l’amena Provincia e mangiate, il sottoscritto Dio dei Tuoni e dei Fulmini si è dovuto gettare su una modesta insalata e su minestre leggere.
Strano, ma vero.
Una differenza principale fra blogger e amici? Non tutti, non generalizziamo… ma i blogger scrivono di loro, gli amici pensano agli altri. E non posso non dire una cosa: la nostra veterinaria rientra nella seconda categoria. A pieno diritto.
Soprattutto perché ha pensato bene di avvicinarmi alla Vecchia Signora In Nero nutrendo la mia scimmia sulla schiena. Come ha fatto? Mi messo in mano due bacchette da sushi, un po’ di sake e del salmone fresco. Non capite cosa sto dicendo? Non preoccupatevi, io sì. Credo.
Ho provato a rendere partecipe di questa dipendenza anche la Vostra Stimata Veterinaria, ma lei ha ribadito il concetto: “mi fa cagare”.
Detto in altro modo.
Il significato era questo però.
C’è poco da fare. Un chiodo dietro l’altro e la tomba si chiude. Tanto bisogna morire di qualcosa, dicono.
Odio i raduni fra blogger, l’ho già detto?
Ma una chiacchierata lunga due giorni, invece, mi piace. Perché parlando di sé si è scoperto qualcosa dell’altro (un concetto così raffinato che l’OMS mi ha appena chiamato per bandirmi dalle tavole). Scoprire qualcosa dell’altro è un passo avanti per evitare di ritrovarsi arteriosclerotici a guardare i gatti e cercare di accarezzarli attraverso il plexiglas.
Soprattutto perché non si ha l’Amuchina a portata di mano.
E la depressione nel sentirsi a casa anche quando si è fuori casa. Perché, per molti, un gatto significa essere a casa. Per altri, un gatto deve stare fuori dalla casa. Per qualcuno significa anche lavoro.
Gli eletti, sia chiaro.

Odio i raduni di blogger.
Li odio profondamente.
Almeno finché non diventano amici.

 

Annunci

61 Replies to “Cronache dal weekend”

  1. … il fatto è che ci sono raduni ( che sa di carrobestiame, mi dispiace ma tra i due neuroni mi fa quel suono…)… e poi ci sono gli incontri… e il vostro pare proprio sia stato bellerrimo

    1. Mi sa che casco sempre la (e male). Ma è un po’ il mantra nascosto di questo blog: distruggere gli idoli.
      Che suona ironico detto da me. Ma io non sono un idolo. Io sono un Dio.

      1. Grazie mille.
        E se sono stimolante (senza scrivere di porno) è gran cosa.
        Finché non sbarello e incomincio a scrivere cazzate.

      2. Direi di sì.
        Ecco perché tu hai fatto quella (bella) nuova rubrica… e io mi ostino a pubblicare musica oscena che nessuno ascolta ahahah

      3. Ti devo dare una pessima notizia allora, io la ascolto!
        eheheheh
        Aspetto che anche tu ne faccia parte allora di quella nuova rubrica inviandomi qualcosa di tuo! 🙂

      4. La ascolti? Probabilmente uno dei pochi… eheheheheh
        Ehhh, ma sai cosa? Le mie ultime avventure è quando mi sono trasformato in animale per andare con le umane. Ma è avvenuto tanto tempo fa. Secoli e secoli fa 😀

      5. Sarebbe una storia fantastica! Dalla viva voce del protagonista! E poi m3mango e pornoscintille ci hanno insegnato poco fa che anche i cani hanno il loro perchè 😉

      6. Ho scoperto M3mango da poco e Pornoscintille non conosco, ma sono certo che hanno tirato fuori delle grandi cose.
        M3mango ha ottime idee, su questo non ci sono dubbi.

      1. Ti dico una cosa in anteprima: questa mattina ho comprato gli spaghetti di riso perché voglio dargli una possibilità ahahahahaha (e anche la grigliata vegan hahahahah ahaha)

      2. Secondo me bisogna dargli una possibilità. Ma devi condirli in maniera decente… ehehehe… se no sono insipidi e saziano zero! 😀
        (la grigliata vegan mi fa scendere una lacrima).

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...