Grande capo, ma questo inverno farà freddo o freddo freddo?

Ho evitato di scrivere per un paio di giorni, non volevo rientrare sotto i simpaticoni che scrivevano qualcosa durante il 01 aprile. Il mio silenzio è stato motivato da ragioni di natura etica, diciamo così.
Ma oggi è domenica, il 03.04, e non c’è niente che mi possa trattenere. A parte una mancanza di voglia nello scrivere, ma questo è un discorso a latere.
Ieri ho preso l’insindacabile decisione di andare a raccogliere (si dice raccogliere? Penso che si dica prendere) di andare a prendere Lord Baffon II e di portarlo in gita a Bassano del Grappa. Non che ci sia bisogno di informarmi in maniera intensiva tramite la Lonely Planet.
Ore 14.30 partenza e via verso nuovi orizzonti. Anche se sono vecchi orizzonti, visto che vado a Bassano anche con il buon Giullare Pazzo o con Daisy Duck. Ma questi sono altri discorsi.
Ringraziando il Grande Capro, i turisti tedeschi devono aver fatto partenze intelligenti, perché noi, sulla strada, non abbiamo trovano quasi nessuno, a parte il traffico “naturale” della Valsugana.
Faccio un P.S. veloce: la Valsugana è una valle del Trentino che poi porta in Veneto e si getta, come un pesce nella pastella, verso Bassano del Grappa. La caratteristica di questa valle è il suo veloce decadimento di estetica (più si arriva verso il confine con il Veneto, più il nulla ti assale, per poi riprendere quota verso la civilizzazione). Lord Baffon II mi ha fatto giustamente notare che con spazi così ampi, chi ha una casa fa un po’ quel cazzo che vuole. Ha le sue ragioni.
Bassano è una città strana, si sviluppa in centro storico incredibile, lo ammetto. Il Ponte degli Alpini, le case vecchie, i fori nei muri causati dagli spari dei francesi nel 1800 etc etc sono particolari di una cittadina estremamente viva. Cosa che non si può dire di molte cittadine/paesoni in zona mia/nostra.

(da web)

Le mete classiche del giro a Bassano sono due: il negozio di dischi (un Highlander in un paese in cui i dischi di musica chiudono alla velocità della luce) e un locale dove fanno le bruschette. Il negozio di dischi era sempre pieno e, nonostante la classica scimmia sulla schiena, non ho acquistato niente. Strano, di solito almeno un CD finiva nelle mie tasche (con tanto di bestemmie a posteriori per sforamento del budget).
A causa delle tempistiche sfortunate, le bruschette non venivano fatte fino le 19 di sera, la meta è diventata molto più ambiziosa: visita al museo delle grappe e poi cercare un buon agriturismo dove divorare quantità di carne e affettati da renderci orgogliosi davanti al potente Lord Of The Pigs.
Il museo è interessante, lo si vede in meno di 10 minuti anche se si legge tutto quello che c’è scritto, ma ha una varietà molto ampia di grappe in vendita. La migliore? Decisamente quella al miele. Una grappa molto morbida e piacevole.
Sfruttando la potenza di internet, abbiamo cercato un agriturismo nei dintorni di Bassano e abbiamo trovato qualcosa di papabile in direzione Marostica.
In realtà non siamo mai arrivati a quell’agriturismo. Lord Baffon II ha optato per una deviazione verso un agritur sulla strada. Bella atmosfera, belle cameriere, bell’odore di carne alla griglia, bello pieno. Niente ciboci dispiace.
In compenso, mettendo a frutto la nostra brevettata “faccia da culo©“, abbiamo incominciato a far domande alla figlia della proprietaria su altri agritur e posti dove si macella carne.
La figlia ci tira fuori tre proposte:
1) un locale dove fanno grigliate.
2) un locale dove cucinano, parole sue, animali di bassa corte (cliccando su questo termine, potete scoprire cosa sono… l’ho appena capito anche io).
3) un ristorante classico.
La scelta è stata semplice: grigliate.
Prendo la macchina, 100 metri indietro, su per una strada ed entriamo in una casa padronale. Spiazzo con qualche macchina, ma la sala è praticamente vuota (solo due persone all’interno).
Ordinato tutto quello che c’era da ordinare: antipasto misto d’affettati (per due), grigliata mista (per due), verdure (per due), polenta (per due), acqua.
Giudizio? Affettati ottimi (si scioglievano in bocca) e la grigliata era molto molto buona, soprattutto il polletto alla griglia (un sapore intenso di grigliato che ti faceva star bene con te stesso). Vi posso assicurare che abbiamo fatto quasi fatica a finire quello che avevamo nel piatto… e il tutto per un conto di 40€.
Un conto che, nella mia zona, ti fa esclamare: “che buon prezzo!“. Ma se mangi da solo.
Messo a riposo la carnazza nello stomaco (con il buon Lord Baffon II che allontanava moschini, mosche e zanzare sveglie in anticipo grazie alla potenza di una grappa all’erba luigia – che è stata rinominata “zampirone”), siamo ripartiti verso casa.

Annunci

25 Replies to “Grande capo, ma questo inverno farà freddo o freddo freddo?”

    1. Le grigliate sono grandi cose. Ci siamo stupiti della potenza della griglia che aveva ‘sto agritur… una bomba.
      I vecchi Marduk erano presenti nella selezione della musica.

  1. Comunque il fatto che tu non abbia scritto il 1° aprile potrebbe passare anche per uno scherzo e, quindi, renderti complice del 1° aprile!

    Interessante la spiegazione sugli animali di bassa corte. E io che pensavo fossero quelli che, per corteggiare una donna, le facessero approcci grezzi e materiali.

    Comunque ora ho fame.

    1. In effetti non aver scritto il 1 aprile mi ha reso complice di un complicatissimo gioco di specchi scherzosi. Come quelli che trovi al Luna Park e ti fanno sembrare obeso quando tu sei solamente molto grasso.
      Sai che non la conoscevo questa definizione? Ho importunato anche la cameriera del secondo agritur per farmelo spiegare, ma non lo sapevo. Io pensavo che fossero animali da paesani… tipo che il Re, quando gli chiedono cosa vuole mangiare, risponde “tutto, ma non quelli di bassa corte” e il servo va ad uccidere un branco di bisonti.
      Io sono sazio da ieri.

    1. Immaginavo… e fortuna che non ho aggiunto una battuta finale, mi sono trattenuto… 😀 ahahahah
      Ho ancora un po’ di amor proprio e rispetto per i miei lettori

      1. No no, era proprio per dire che almeno raggiungo questo… se proprio non converto qualcuno alla grigliata, almeno lo faccio divertire eheh

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...