#FeedTheMonkey Tour 2016 – Report 1

Hosanna Hosanna
Let wine ov Sodom fill our mouths
Hosanna Hosanna
May Sin ov Gommorah grace our hearts

Avremmo voluto vedere gli Inquisition, ma non ce l’abbiamo fatta.
Avremmo voluto vedere gli Entombed AD, ma non ce l’abbiamo fatta.
Siamo arrivati in tempo per gli Abbath. Sciolti gli Immortal, è lui il punto di riferimento dell’attenzione del pubblico. Lui, le sue vocals, il crab-walk (ebbene sì, l’ha fatto… e capisci che l’alcool fa veramente male) e le pose da cazzaro divertito. E si ha la sensazione che l’alcool sia realmente quello tiene in moto il leader della formazione. Il resto della truppa? Il batterista spacca (suono impastato di doppia a parte), il secondo chitarrista (nonché solista in certi momenti) è immobile come un palo e King, beh, King è una fighetta (cit. Lord Baffon II).
I pezzi degli Immortal spaccano di brutto (Tyrants è una bomba) e si posizionano di qualche spanna sopra a quelli degli Abbath, ma non c’è storia. Al pedigree non si comanda.
Pausa.
Considerazione sul fatto che i Behemoth stanno facendo soldi (cit. Lord Baffon II), visto che l’ultima volta che gli abbiamo visti si portavano le cose da soli sul palco.
Pausa.
Il soundcheck continua a rompermi i coglioni.
Pausa.
Il concerto inizia ed è qualcosa di vicino ad un’esibizione teatrale. In occasione di questo tour 2016, viene riproposto, interamente, l’album The Satanist. Le canzoni sono suonate in maniera perfetta e le tre voci si accavallano, si scontrano e si supportano al meglio. La parte scenografica è curata: due piccoli schermi con immagini che richiamano la musica, vestiti, corna, una donna che fa andare l’incenso sul pubblico e poi: fiamme, fumo e ostie sconsacrate.
Pausa.
Canzoni dei Behemoth del periodo precedente a The Apostasy (fortunatamente ignorato).
Pausa.
Comprare magliette.
Pausa.
Contrattare su una maglietta farlocca (Lord Baffon II).
Pausa.
Panino nel parcheggio di un supermercato e poi partenza verso casa.

O Father
O Satan
O Sun
Let the children come to thee
Behold the morning star

Annunci

27 Replies to “#FeedTheMonkey Tour 2016 – Report 1”

  1. Mi piacerebbe sapere la tua opinione sui Lordi… Io ho un bel ricordo di Hard rock Halleluya e della loro intervista mentre con i costumi di scena spolpavano ossa che ricordavano femori…

    1. Scusami, mi son scordato di risponderti.
      I Lordi sono simpatici… fanno un rockettone un po’ più pesante. Me li ricordo principalmente per i costumi e, forse, per una canzone… qualcosa con Sandman! C’è un video musicale divertente per questa canzone.

  2. The Apostasy (fortunatamente ignorato)? Ma cosa mi scrivi mai? De gustibus, io personalmente lo trovo uno dei picchi dei polacchi. The Satanist lo dovrei riprendere e riascoltare, ricordo che nel 2014 mi lasciò veramente con l’amaro in bocca, canzoni troppo asciutte e prive di quel pathos che mi aveva fatto innamorare del gruppo di Nergal, The Satanist molto probabilmente lo rivaluterò in modo positivo ne sono sicuro i Behemoth non mi hanno mai deluso, forse il loro ultimo sigillo, per quanto mi riguarda, doveva solo stagionare per essere apprezzato. Non so se avete letto la notizia che Adam adesso ha terminato i lavori sul suo disco da solista country/blues, non vorrei che mi fisca come i Metalli post Black Album.

    1. Fortunatamente ignorato per due motivi: il tour in cui hanno fatto diverse canzoni da The Apostasy e Evangelion l’ho già visto, perciò sarebbe stato un bis…. volevo sentirmi The Satanist (che a me piace parecchio come disco, meglio degli ultimi a mio parere) e canzoni del periodo precedente a The Apostasy.
      Ti consiglio di riascoltarlo, finalmente i Behemoth dosano il giusto per velocità, pesantezza, composizioni e songwriting. Moderano parti veloci e parti più cadenzate, così che entrambe risultato essere più potenti.
      Ho sentito la notizia… non so cosa aspettarmi ad essere sincero… la Polonia non è propriamente la terra del blues heheh

  3. Io sono una grande fan delle magliette comprate ai concerti. Sono una grande fan delle magliette che gli altri si comprano ai concerti perché io sono bassa e mi arrivano sempre alle ginocchia e sono stufa di usarle come piagiami.

      1. La perfezione assoluta.
        Ci aggiungi anche un cappello (vecchio stile) per andare a nanna… e praticamente sei l’immagine della trasgressione

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...