Di reunion, serie televisive, calcio e musicisti

Venerdì sera, dopo diversi mesi, c’è stata una reunion: i quattro dell’Ave Maria (anche se, a dirla tutta, di Ave Maria ne sono venute fuori poche, diciamo che erano più… Ok, ci siamo capiti). Non c’era una vera occasione, una ricorrenza o qualcosa, solo quattro amici che si incontrano dopo tanto tempo.
Prima della Grande Abbuffata e Chiacchierata, mi sono incontrato con quella vecchia sagoma di legno del Giullare Pazzo. Sia chiaro, sagoma di legno perché ormai l’età lo sta picchiando duro (ahahah, scherzo, ma l’essere titolare di un blog mi permette di insultarlo in modalità multimedia) e non perché è un novello Pinocchio. Dicevo? Ah sì. Mi sono incontrato con quella vecchia sagoma del Giullare Pazzo e, come sempre, è stata l’opportunità per uno scambio “alla dispari” di materiale musicale e filmico.
Mi sono portato dietro serie tv e musica (fra cui i sempreverdi Rotting Christ, Clutch, PC & Lee Dorrian e i Rainbow che il buon GP non aveva più sul PC) e me ne sono tornato a casa con tonnellate di serie tv. Cosa che fa bene al cuore, ma non alle mie relazioni sociali… già scarse e all’insegna del “mangiare e andare a dormire”. Mi porto la coperta sulle gambe e il brodino caldo, così almeno smetto di sbadigliare come un suino dopo 5 minuti.
Ma non è colpa mia se, cari miei, questi maledetti hanno un divano e io non ne sono (più) abituato. La morbidezza del divano mi uccide.
Dopo questo barattato che risale all’età della pietra, siamo partiti verso la location della reunion (mi è venuto da pensare una cosa mentre stavamo tornando verso casa sua, dove avevo la macchina: “dobbiamo tornare a Bassano appena la temperatura migliora” – messaggio codificato). Vista l’occasione quale posto migliore di una birreria? Tenendo conto che il sottoscritto non beve più, dannazione, il posto è una tragedia greca. Fortuna che almeno ci sono porzioni più che abbondanti di cibo e, posso scriverlo (?), un servizio che è un piacere. Giuro.
Se non fosse una brutta cosa, farei i complimenti a chi ha scelto lo staff.
Bravi.
Il bello di queste reunion è che non mancano mai gli argomenti. Basta poco per riuscire a trovare una discussione, anche molto accorata, e proseguire fino alle ore piccole della notte. Tenete presente che tutti e quattro (fra cui il Giullare Pazzo e il sottoscritto) hanno fatto la stessa Università e perciò ci conosciamo da diversi anni e perciò abbiamo passato le forche caudine degli esami insieme. Prove come quelle, signori e signore, temprano lo spirito di gruppo.
Oltre a questo condividiamo in varia misura hobby e passioni simili. Due del del quartetto suonano in una band (o più band) e questo porta ad argomenti di stampo musicali (cosa su cui io mi getto a pesce, pur sapendo che, in realtà, so molto poco in materia…). Non potete sapere che piacere sentir parlare qualcuno che sa di musica, anche suonata. Riesco ad imparare sempre qualcosa, visto che il sottoscritto, come forse avete capito, non sa suonare niente.
Oltre a questo, tutti quanti apprezziamo (o abbiamo apprezzato, io per esempio) il calcio e, nonostante tutto, lo sport più discusso in Italia è anche la miccia per botta-e-risposta caustiche. Il che è semplice visto che ci sono almeno un paio di milanisti e altri che erano supporter di Juventus o altre squadre. Le discussioni cercano di partire alte e oggettive, prima di finire con insulti non proprio mascherati verso un certo giocatore o l’altro. Soprattutto uno, diciamolo. Ma tanto a quell’uno non gliene può sbattere una minchia se lo insultiamo. Vabbeh.
L’argomento più trattato, però, è stata la Prima e Seconda Guerra Mondiale. Questo è stato il leit-motiv di tutta la serata. Una grande, epica, discussione accesissima sulle due Grandi Guerre (anche se, in effetti, solo la prima è chiamata Grande Guerra). La miccia è stata in parte la musica, non spiego di più ma sappiate che la musica ti può far arrivare a parlare di politica, storia e fanta-storia con derive alternative (tipo? La classica rivisitazione del “se avesse fatto questo…”), e in parte la situazione locale (regionale, diciamo).  Gli animi si sono scaldati ben presto, anche perché le opinioni, su certi argomenti, sono contrastanti… gli sviluppi sono certi (la storia, non si cambia, al massimo si riscrive) ma la via per arrivare a quel determinato risultato era terreno fertile per polemiche, scontri e accese discussioni. Il confronto è andato avanti fino dopo le 01:00 di notte, prima di ritornare brevemente sulla musica e poi, con la promessa di rivederci il prima possibile, alla macchina del buon Giullare Pazzo.
Da qua il pensiero “dobbiamo tornare a Bassano” e poi verso la mia macchina e la strada di ritorno in compagnia dei Clutch e di una sola canzone dei Marduk… ormai avevo finito il Cd di Fallon&Co.

Cosa vorrei di più? Niente. Perché ci vogliono anche queste serate così: atmosfera del locale tutto sommato tranquilla, con gli amici e con una bella discussione forte sul tavolo. Pancia piena e risate a portata di mano.

Annunci

29 Replies to “Di reunion, serie televisive, calcio e musicisti”

    1. Principalmente cose sci-fi: Battlerstar Galactica, Dark Matter, Firefly etc… e poi Pushing Daises, Daredevil, The Expanse, Black Mirror…
      Cose di questo tipo! 😀

      Mi son trovato un fornitore. Il pusher sei sempre te, amica mia.
      Io sono il consumatore, il drogatone 😀

  1. Dire “felicità” sembra esagerato, ma uno spicchio di felicità, ecco, questo è quello che mi è sembrato di vedere… Bello 🙂
    (Perché mi sembra strano che tu non beva? 😮 )
    Ogni bene! 🙂

    1. Spicchio di felicità? Facciamo una mezza di felicità dai 😉 eheheh
      Sì, è stata una buona serata.
      (perché ascolto metal e sono cazzaro.. ma non bevo quasi più… un tempo almeno un paio di birre me le facevo.. adesso… forse forse una ogni tanto).

      1. Ahhhh vedi te? Visto il tempo piovoso e freddo, mi sa che pareggio i conti e invecchio precocemente con un fantastico tè e mi metto KO 😉

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...