Genesi 2.0 1.0.0 – fAtloose

Nuovo capitolo della straordinaria storia della CAPRA DIDDIO scritta a quattro zampe dal famigerato Lord Baffon II e il sottoscritto Zeus. Tutti i testi sono di proprietà della Transgender & Motorcycle Dildos Gbmh (sussidiaria della Whores & Dwarves Production che ha pubblicato in precedenza).

Dipartimento di fisica applicata male – Centro di Ricerca Nazista Cattolico.

L’atmosfera era percorsa da musichette di regime e l’odore pungente di sudore. La sala vuota echeggiava dei tonfi di Cheeseburger. Buckdich, feroce sostenitore di una forma fisica perfetta, era dell’idea che l’unico modo per riuscire a raccogliere il prezioso dono di Cheeseburger fosse quello di metterla a sudare come un porco sulla graticola. Trovandosi alle strette con il tempo, adibì una delle sale del centro di ricerca in palestra e requisì dalla sala comune il proiettore. Aveva sentito di alcuni video in cui allettanti signorine facevano esercizi fisici per mantenersi in forma e diventare quello che i Nazisti Cattolici del Quarto Giorno dopo Pasqua volevano nelle donne: degli uomini.
Buckdich, armato del frustino con cui festeggiava con i malcapitati partner le vittorie sul nemico, incominciò a pressare la grassa medium per farla sudare e renderla ottimale sia come kebab su gambe che come dispensatrice del prezioso liquido. Per l’occasione si era fatto prestare anche una spatola e una tanica di plastica, quello che conteneva il gasolio, per raccogliere come un mastro pasticcere il grasso e l’unto che colava dall’enorme medium sudata.
– Ma come cazzo sono finito in questa situazione? – Buckdich parlava più con sé stesso che con Cheeseburger  – Perché mi tocca restare qua?-
Cheeseburger, pensando di essere interpellata disse – Beh, sai… –
– Zitta. Devi stare zitta!! E suda porco demonio. Sudaaaaaa!!! – la voce di Buckdich, di diverse ottave più alta di quella che ti saresti aspettato da uno come lui, trapanò la testa e l’utero di Cheeseburger.
– Ma… –
– Sudaaaaaaa!!!!!!! – Buckdich incominciò a far roteare il frustino con l’intento di dare più tono a quelle enormi chiappe, così grandi da poter tranquillamente essere usate come sfondo per la proiezione dei film del Regime.
” Ma cazzo, vedi te se anche sta grassona americana mi deve rompere i coglioni mentre sto pensando. E sì che sono entrato nell’esercito perché mi avevano detto che c’erano solo uomini e ci sarebbe stata la possibilità di entrare in doccia tutti insieme. Non me ne frega niente dei missili V1 o V2 o altro, quello che mi interessa è il missilone in mezzo alle… – il pensiero fu interrotto dal rantolio di Cheeseburger, la quale, sfinita dagli esercizi fisici, stava riprendendo fiato su un fianco, come una balena sovrappeso spiaggiata.
– Ma che cazzo fai? Corri, salta o fai qualcosa!!! Non sei qua per riposarti!!!- Buchdich le puntò addosso il frustino e poi, cambiando idea dal mantenere il tutto solo come minaccia, la incominciò a punzecchiare come un si farebbe con un budino. Cheeseburger rispose in maniera gutturale alle punzecchiature di Buckdich, il quale non capì se ci stava prendendo gusto.
Dopo qualche minuto di torture, Cheeseburger si rimise in piedi e ritornò a faticare. Buckdich ritornò ai suoi pensieri.
“Stavo dicendo? Cazzo, sta grassona mi ha fatto perdere tempo e il filo del discorso. Ah sì, mi avevano promesso tanti bei maschioni da coccolare e invece mi mettono a fare la balia a questa dannata grassona. Tutti quanti, nel centro, la guardano con rispetto e sussurrano, anche con riverenza!!, la parola Medium. Ma cazzo, questa non è una Medium… se vogliamo essere generosi è un XXL… ma perché sono di ottimo umore oggi”.
Annoiato dalla musichetta di Regime, quelle cose simpatiche per tenerti in forma, Buckdich chiamò in sala la Capra Diddio. André sapeva che la suprema capra geneticamente cingolata si stava raspando la pancia davanti a qualche video della National Geographie e perciò decise di rompere le palle a Diddio piuttosto che chiedere aiuto a Gema.
Appena arrivò nella sala, Capra Diddio si trovò di fronte ad una scena riprovevole: un soldato effeminato e vagamente arrossato che spalava sudore e grasso da una cicciona americana che tutti chiamavano Medium.
Buckdich salutò, mano aperta e movimento rapido come i bambini della Gioventù Hitleriana, la possente capra e le presentò Cheeseburger. Vista la situazione, Diddio decide di dare una mano a Buckdich, ritenuto unanimemente un grande coglione, a risolvere la questione Medium. Per riuscire nell’intento incominciò a belare a ritmo con la musica.
Cheeseburger guardò la nuova arrivata sbuffando come un mantice e sudando l’equivalente delle piogge monsoniche. Cheese vorrebbe bestemmiare, ma il suo ruolo di medium la mette alle strette, perciò si limita ad insultare le altre religioni.
La medium, pur alle prese con gli esercizi, notò subito la bellezza di Diddio e se ne sentì attratta.
Diddio, da parte sua, visto l’interesse crescente di quel grosso suino americano belò in maniera arrogante.

Sala da tè, rigorosamente bianco – Centro di Ricerca Nazista Cattolico.

– Secondo te come facciamo con questa grassona? – chi lo chiedeva era Gema. Nella sala erano presenti il tedesco nero più ariano in assoluto, il Generale Stolzen e, in un angolo a bersi un tè bianco, anche la Madonna Clonata.
– Se riusciamo a raccoglierne una quantità sufficiente, possiamo finalmente iniziare il processo di distillazione… e così ricavare lo Spirito Santo!!! – il Generale Stolzen, contrariamente al nome della sala, sorseggiò un caffè nero e poi continuò – Una volta ricavato lo Spirito Santo (che dobbiamo citare sotto pseudonimo per riuscire a non farci capire dagli Alleati, perciò da adesso in avanti lo chiameremo S.S.), lo processiamo, lo ricreiamo in laboratorio, lo sterilizziamo e mettiamo in una soluzione alcolica al 0,000233829249% e riusciremo a creare… –

La pausa di sospensione durò così a lungo da dare l’impressione alla Madonna Clonata di essere incinta.

– …. il nostro PERSONAL JESUS!!!-

Il Generale Stolzen incominciò a saltellare da un piede all’altro. Finalmente avrebbe conosciuto il suo idolo, quello che per lui era l’unica rockstar del tempo. Non l’avrebbe mai confessato a nessuno, ma da giovane aveva persino i poster in camera e, dopo innumerevoli pianti e preghiere all’autoritaria Sig.ra Stolzen, era riuscito ad ottenere anche una replica in legno dell’ultima esibizione di Gesù sul Golgota.
Un pezzo incredibile. Uno spettacolo unico che lo teneva inchiodato sul posto. Qualcuno era arrivato a dire che quell’esibizione era un po’ il suo Made in Japan.
Gema guardò il severo Generale bagnarsi come un puttanone da sbarco di fronte ad una frangia di nerchie e perciò lo lasciò eccitato per un po’, ma la domanda la doveva fare e perciò gli chiese – Mi scusi Generale, ma questo Personal Jesus come potrà essere utile alla causa dei Nazisti Cattolici della Quarta Dimensione e dello S.S.?-
– Come sarebbe a dire? Razza di caprone idiota! Il Personal Jesus sarà la nostra punta di diamante!! Cazzo! Capisci bene la cosa, avere un Personal Jesus e, ovvio, il S.S. sarà un momento importante nella guerra! –
– Ma non sarebbe meglio avere un esercito vero? Invece che questi quattro poveracci? Guarda quella… – con il pollice nero indicò la Madonna Clonata.
– So che sei un eroe dei Nazisti Cattolici del Settimo Giorno, ma Gema, per favore, usa quella dannata testa ariana che ti ritrovi. Avere il P.J. per noi sarà come possedere l’arma più potente in assoluto… Avere un P.J. ci permetterà di diventare la fazione più importante dei Nazisti e poi comandare il mondo sotto il rigido pugno del Nazismo Cattolico Imperante Dilagante –
– Dubito Generale. Io preferisco armi vere… –
Il litigio fu furioso e non escluse niente, vennero persino citate, in maniera casuale e volgare, le rispettive madri e la loro frequentazione, assidua per altro, delle docce delle truppe africane.
Le urla di Gema e del Generale Stolzen vennero interrotte da un lungo lamento metallico. La sirena incominciò a sputare fuori un messaggio d’avviso che diceva:


LA BASE È IN PERICOLO!!!! SIAMO ATTACCATI

RIPETO 

LA BASE È IN PERICOLO!!!! UN GROSSO CONTINGENTE CI STA ATTACCANDO DAL MARE!!!!!

Annunci

27 Replies to “Genesi 2.0 1.0.0 – fAtloose”

  1. no!… non si lascia il pubblico così!!!… mi sembrava di essere al cinema del paese quando sul più bello la pellicola andava a mignotte!… non si fa… nono… due minuti di odio a te!
    ( tutto questo per dire che siete proprio bravi! 😀 )

    1. Ehhhh lo so.. ma questo aumenta la tensione e l’aspettativa per il prossimo racconto. Perché ci sarà e sarà fenomenale!!!
      (grazie, riporto i complimenti a Lord Baffon II)

      1. avresti ragione se le persone andassero via schifate… invece… a quanto pare…
        ( oppure è una delusione per te, perchè vorresti altre persone a seguirlo?… mmmm)

      2. No no, io fornisco delusione perché tutti si aspettano qualcosa di più e poi leggono il blog e… Boom… il nulla fritto con contorno di patatine ahahahah

  2. Meglio le armi convenzionali o quelle non convenzionali? Mmmm… Chissà…
    (Ma questi nazisti non avranno un po’ troppe divisioni? 😀 )
    E ci lasciate così, sul più bello… Vedete di non farci attendere troppo eh!

    1. Guarda, la domanda se la pongono tutti… meglio le armi convenzionali o quelle soprannaturali che stanno ricreando in laboratorio? E Capra Diddio come la consideriamo?
      (questi nazisti hanno divisioni per ogni cosa…. ahahahahah).
      Abbiamo già la prossima puntata pronta, bisogna solo buttarla giù bene! 😀 e qua è il difficile 😀

      1. Cavolo è vero, Diddio è una sintesi di entrambe… Quindi in un modo o nell’altro sarà decisivo 😉
        Macchè difficile, vi trovate attorno alla solita tavola ben imbandita e tutto il resto vien da sè! 🙂

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...