Consigli Musicali Non Richiesti (123)

Quest’anno, cosa che i più attenti di voi si sono accorti, mentre i più disattenti mentiranno dicendo “me ne sono accorto con notevole ritardo, giusto poco dopo che l’hai scritto te”, ho fatto una variazione. Variando in maniera impercettibile una costante temporale fissa da diversi anni, quest’anno la variabile è rimbalzata scartando un giorno e arrivando al giorno successivo.
Il cambio suddetto, notato dai pochi e ignoranti dai molti (con innumerevoli sensi di colpa), ha portato ad accumulare un quantitativo di saggezza che, riproponendo lo schema classico del giorno dopo quello precedente, non avrei mai potuto accumulare. Questa saggezza accatastata su scaffali di legno di quercia, adesso e non prima, può essere utilizzata e mostrata al mondo. Non prima perché se no sarebbe stata una saggezza parziale e anche i più distratti fra voi si sarebbero potuti accorgere dello schema ricorrente che percorre questo blog.
Uno schema che, quest’anno, come ho detto per i meno distratti, ha mutato una componente per riuscire a fornire un pizzico di innovazione e autorità. La saggezza che i meno distratti leggeranno adesso, e che i più distratti andranno a ricavare dalle mie parole e non da quanto ho già detto nelle puntate precedenti della grande telenovela, è sempre un piacevole viaggio a ritroso per trovarsi nel presente. Il viaggio nel tempo (a ritroso) consente di evitare l’impasse della variabile impazzita nel blog (per i meno distratti) e riuscire a seguire il discorso in maniera del tutto organica (per i più distratti, che adesso finalmente alzeranno la mano e diranno: ho capito!).

Detto questo e spiegato il presupposto, mi accingo a svelare una delle componenti fondamentali di questo post che, per i meno distratti, dovrebbe essere già uno degli indizi importanti.
Se avete seguito in maniera attenta la struttura del discorso, potete ben capire che, saltando alcuni passaggi si può comunque capire l’andamento del brano scelto questa volta. Perché i meno distratti avevano già capito che si parlava di musica…

Annunci

145 Replies to “Consigli Musicali Non Richiesti (123)”

      1. AHahahhah. Io non amo partecipare.
        Hai piena libertà… mi sono preso la libertà (io) di cambiare il tema in Lovecraft ahahha.

  1. occhei… io son sciocca e lenta come una lumachina col guscio rotto…e … niente son cascata a terra due volte… poi, una volta in piedi ho fatto che mettere su il pezzo proposto… e mi son ripresa…
    🙂

      1. il like è anonimo se è fatto accazzo… ma questo lo sa solo chi lo mette… e io non sono nella testa di nessuno ( nemmeno nella mia! 😉 )

      2. anche io… ma è un po’ come quando hai di fronte qualcuno che ha come intercalare “eh, sì… certo, certo…”… il problema è suo se si perde delle parole no?

      3. ovvio… ma più anche essere un ascoltare silenzioso… c’è gente che se non sa cosa dire sta zitta ma con il like può anche dire ” ti ascolto, mi piace cosa dici ma ci devo ragionare..” quindi alla fine non possiamo sapere quanto quel like sia effettivamente fatto adminchiam

      4. Guarda, posso assicurarti che molti dei like sono fatti solo per partecipazione. Non ci posso credere che devi ragionare così tanto… infatti il 99,9% dei like fatti così non ha un effettivo follow. Perciò penso che siano solo like ad minchiam.
        Soprattutto mi divertono i likatori seriali.

      5. in effetti potrebbe…
        e se ci pensi… c’è un mondo intero dietro ad un like… mille possibilità, differenti intenzioni…
        non è mica una cosina così… ci sarebbe da fare trattati… 😉
        ( scrivi la sceneggiatura, io al massimo posso pensare alla scenografia…)

      6. Già. Bisogna interpretare bene ogni singolo like… cosa che io non faccio mai! ahahahah
        (ok ok, appena lo faccio ti coinvolgo 😀 ahaha)

      7. secondo me non bisogna interpretare… si può solo immaginare… quindi “decidi” cosa immaginare… e la fantasia non ha limiti, dicono.. 😉
        ( ahaha! ci conto… e ti dirò, nei panni di un regista ticivedononpoco… non so perchè ma ti immagino sulla tua sediolina a bestemmiare contro gli attori…ahahah!… ci conto!)

      8. Io immagino il peggio. Deformazione professionale 😀

        (ottimo ahahahah… sì, mi starebbe bene questo ruolo, qualcosa di totalmente antipatico e cattivo. Mi sa che Zeus regista avrebbe vita difficile)

      9. e nessuno può dire che hai torto… uno immagina anche un po’ cosa cazzo vuole, no?…;)
        (secondo me, vita peggiore l’avrebbero gli attori e tutta la ciurma al tuo fianco…ahahah!… mi vengono i brividibadabidibi… 😀 )

      10. ahahahahahahahahahah. Già. Direi di sì.
        Tu immagini bene, mi sembri una persona che immagina bene.
        (sono terribile, un brutto dio… moralmente parlando)

      11. Io immagino… Tanto… E non sempre è un bene… Ma alla fine chi non lo fa?… Non potendo essere nella testa del resto del mondo… Crediamo di sapere e in realtà ci muoviamo su convinzioni che immaginiamo…
        ( cazzo se l’ho girata sullo spesso e ‘sta conversazione!)
        Vedi?… Io non ci credo neanche un po che tu sia un dio brutto e cattivo…

      12. Ma certo, immagino anche io. Penso che sia una buona cosa… almeno non ti prende a pugni, sempre e comunque, la realtà esterna.
        La differenza sta tutta nel tipo di immaginazione.
        (De dio!)
        Infatti: sono un dio cattivo, non brutto 😀

      13. AAAAAHHHH! ( imprecazione rivolta al soffitto con mani a pugni…)
        hai capito cosa intendo, non parlo di estetica! dannazione!

      14. Lo so. Ma ho u contratto che dice: “devi continuare a ripetere ai lettori che sei bello ma stupido”.
        Non posso esimermi dal farlo 😀

      15. ahahah! ALT!… hai appena detto “stupido”… prima dicevi “cattivo”…. vedi, anche tu non ne sei convinto… 😀
        sciocco sì… ed è meravigliosa la tua sciocchitudine…

      16. ( questo, ad esempio, è un laic del tipo.. ” non so più che dire, a continuare mi pare di rompere le scatole, grazie per la chiacchierata, buona continuazione…”) 😀

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...