Consigli Musicali Non Richiesti (115)

Continuo a guardarmi allo specchio e, nonostante il frastuono che sento nelle orecchie, vedo che il mio volto, divino, non è cambiato.
Lo stesso sguardo, gli stessi pensieri e, in fin dei conti, le stesse espressioni.
Strano. Uno penserebbe: “succedono così tante così, fuori, si dovrebbe cambiare!“, ma poi non succede. Ecco perchè continuo a guardare lo specchio e cerco un’imperfezione, un segno di caducità o un momento di opacità. Niente. Lo stesso, identico, sguardo.
Strano. Strano veramente.
Ve lo siete mai chiesti? Dovrei cambiare! Ma poi succede tutto e nulla e, guadando l’aspetto esteriore, si è sempre uguali. Imperturbabili.
Sopporti tutto. A parte gli anni che passano. Quelli sì che riescono ad ucciderti di minuto in minuto.
Ironico eh?
L’importante è cosa si fa con quei minuti che ci si mette alle spalle. Soprattutto perché non sono riciclabili. Una volta svaniti, sono l’essenza stessa della parola: passato.

Per questo, adesso, mi guardo e dico: è ora di rimanere uguali!
Forse, alla fine, noterò un cambiamento.

Annunci

14 Replies to “Consigli Musicali Non Richiesti (115)”

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...