Consigli Musicali Non Richiesti 114 (Ode al Maiale)

Perché il numero 114 è il numero del maiale.
Non proprio il numero del maiale, ma il numero delle vene bloccate dopo la cena che si terrà questa sera.
114 vene bloccate sono un numero interessante, tenetelo ben in mente perché, giuro, non vi servirà.
Questa sera, come molte delle sere che hanno preceduto questa e molte di quelle che seguiranno (OMS permettendo), è dedicata al grande maiale. La vera famazza di carnazza. Di mangiare tradizionale, di sapori veri, genuini, unti, grassi e che provocano il rutto 3D.
Questa è la serata in cui la tavola viene imbandita (non da me), due piatti pieni di delizie e la grande chiacchierata con quella sagoma spigolosa del Giullare Pazzo. Il personaggio in questione, oltre ad essere una buona forchetta e ottimo compagno di viaggio (eggià, quel passo di montagna ha ancora incisa la marmitta della mia vecchia auto… ma ragazzi, sentirsi i Lynyrd Skynyrd mentre la macchina arranca su per strade di montagna è una goduria), ha anche un discreto (non aumento con ottimo che poi se la tira e mi fa una crapa tanta) gusto musicale.

Vedete come tutto si allinea? Come gli astri nel cielo d’inverno.

MAIALE – MUSICA – SVACCO.

Tutto allineato.
Non vedo l’ora di sedermi al tavolo e triturare senza pietà tutti i piatti che porteranno.
Taglio corto.
Metto musica.
Se non mi sentite più, arrostite un maiale in mio onore. Ne sarò felice.

Annunci

17 Replies to “Consigli Musicali Non Richiesti 114 (Ode al Maiale)”

      1. allora ci rinuncio… ringraziandoti per il pensiero gentile rivolto al salvaguardare la mia persona… (non mi sembri un dio così spietato tutto sommato…)

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...