Consigli Musicali Non Richiesti (116)

Iä Iä Chtulhu Fhtagn! Questa esclamazione potrebbe portare a questa considerazione (CLICCA) o al fatto che ci sono band che hanno messo il Solitario come stella polare e continuano a immergersi nei culti depravati come maiali nel fango. Guardando la cosa in prospettiva, le grandi idee di H.P. Lovecraft non potevano non essere lo sfondo, …

Annunci

Capitolo 16

Zeus & Ysingrinus procedono, ma il terrore, insostenibile, li precede. Morti e misteri costellano il loro percorso.

Al Di Là Del Muro Del Sogno

Non sono sicuro di poter descrivere con lucidità quello che è avvenuto nelle settimane successive alla morte del Professor Richmond.
Quando il rito finì, tutto quello che vidi era alla stregua di un sogno. Il sangue sull’erba e il dolore feroce che stringeva la testa come un cerchio, recitavano un’altra versione: quello che era accaduto era vero. Qualcosa, o qualcuno, aveva ucciso il Professor Richmond e, ringrazio Dio per questo, aveva risparmiato me.
Erano settimane che continuavo a ripetermi che ciò che avevo visto, l’essere caprino, il male assoluto, non erano altro che visioni date dalla febbre. Ma intanto continuavo a nascondermi dalla mia stessa ombra.
Dopo due settimane di malessere e un’irrazionale paura, che mi aveva spinto a dormire con i lumi della casa accesi, avevo ripreso a svolgere la mia professione di investigatore. Solo casi di consulenza e nessuna investigazione sul campo. Non ero pronto ad uscire di…

View original post 1.084 altre parole

Opposizione #5 – Bianco

Vi mancava la collaborazione fra Daphne e il sottoscritto? Ops, scusate, vi ricordate che Daphne e il sottoscritto abbiamo collaborato? Ecco. Mettiamola così…
Questo è il penultimo racconto scritto da Daphne… colore bianco.
Buona lettura.

pensierieclettici

Ciao, sono un’introduzione.
Volevo essere accattivante, ma è troppo faticoso. Volevo colpirvi con la mia verve, ma …
… omfph…
… ronf …


 Questa è la mia mano.
Hajime fissa le sottili linee spezzate che segnano il palmo. Amore, salute, successo, felicità, la vita stessa – ogni inizio ha in sé la sua fine.
La neve che appesantisce i rami del ciliegio si tramuterà in acqua, le gemme si schiuderanno, il profumo invaderà l’aria. I petali cadranno.
Inclina  la testa di lato. Abbassa lo sguardo. Barattoli di metallo. Pennini.
Questo è il mio volto.
Cerone bianco, rosso laccato, nero liquido.
Viso, bocca, occhi.
Lo specchio riflette la maschera che indossa quando scende dal palco: protuberanze, solchi, la linea del mento, la morbidezza di una guancia. Imperfezioni.
La porta si apre.
Il medico entra nella stanza. Indossa un camice bianco. I capelli brizzolati sono tagliati corti. Si sistema gli occhiali…

View original post 594 altre parole

Capitolo 15

Ysingrinus & Zeus esplorano l’orrore della foresta ma non faranno più ritorno. Il destino dell’umanità è segnato!

Al Di Là Del Muro Del Sogno

Sentivo di poter affrontare, assieme al professore, gli orrori che mi stava raccontando. Pensavo che insieme saremmo stati abbastanza forti da distruggere  questa congiura. Non avevo io da solo già sistemato i balordi che mi avevano aggredito? Con la conoscenza del mio anziano collaboratore sarei sicuramente riuscito a distruggere ogni avversario, anche quelli innominabili! Decidemmo di tornare nel parco universitario perché le antiche mura della biblioteca o dello studio del professore ci opprimevano. Era come se la luce avesse assunto un aspetto minaccioso, le ombre formate dalle lampadine avevano un aspetto malvagio. Non potevano fare quello che dovevamo fare al chiuso.
Richmond avvoltolò in un panno il temibile Necronomicon ed uscimmo.
Mai avremmo potuto immaginare quello che sarebbe successo. Col senno di poi questa scelta fu probabilmente la peggiore anche se non si può dire cosa sarebbe potuto accadere in un altro luogo.
Ci sedemmo a terra, l’erba umida dava…

View original post 741 altre parole

Genesi 2.0 1.0.0 – L’Ammòre Diddio (Un .45cm per Diddio)

Ed ecco la seconda parte del capitolo sull'Ammore Diddio scritto dalla Zeus & Lord Baffon II Whores&Dwarves Production. Anche questo è un capitolo intenso, capace di sfumature sottili e difficili da comprendere come le soffici parole, in veneto, di Lea Di Leo durante le trasmissioni notturne ("fammi vedere il pelo" era dedicata alla Capra Diddio). Il …