Considerazioni festivaliere – ovvero sia: Milking The Beer Guy

Dopo anni e anni che non partecipavo ad un festival metal, ecco le considerazioni in merito al viaggio e al festival. Sono considerazioni random, talmente random che probabilmente non tutte sono mie. - Ogni baracchino lurido con i Würstel può produrre carne di maiale e solfati, ma solo quelli più brutali e cattivi riescono a …

Leggi tutto Considerazioni festivaliere – ovvero sia: Milking The Beer Guy

Capitolo 5

Zeus & Ysingrinus ce la mettono tutta. Tra arredamenti d’interni e tracce di zoologia, la storia prosegue nell’incertezza piú assoluta. Niente è come sembra, c’è forse qualche amico a questo mondo?

Al Di Là Del Muro Del Sogno

Quando mi svegliai ero disteso sul divano di casa mia. Ancora adesso non ho la minima idea di come fossi riuscito a tornare nel mio appartamento, ma immagino che qualcuno, preso da pietà, mi abbia trovato e riportato all’ovile.
Quello che avevo visto era vero? Quell’ombra era tangibile e reale come questo divano?
Il mio corpo sembrava reagire in maniera autonoma a queste terribili domande, facendomi piegare fra nauseanti conati di vomito e lacrime cocenti. Con la fronte attaccata alla ceramica bianca del bagno, cercavo di ristabilire un contatto con la realtà fisica della casa. Sotto le ginocchia sentivo il tappetto marrone di fattura scadente, mi aggrappavo a quello strappandone ampi ciuffi di pelo. Sentivo lo stomaco torcersi in nuovi e dolorosi spasmi, ma mi sforzavo di calmare la nausea. La pelle sembrava inerte, quasi anestetizzata, tanto che dalla testa ai piedi il corpo sembrava freddo come quello di un cadavere.
Mi raggomitolai in posizione fetale, abbracciando le ginocchia e stringendo gli occhi fino a farmi male alle…

View original post 440 altre parole