Colui che dorme in un sonno che non riposa

Colui che domina
nell’etere di un sonno che non riposa
e vigila su destini inconsapevoli
Incanta
nasconde un fato avverso
immergendolo in un’opacità perlacea
Quando non si capisce
Si forniscono interpretazioni che ci aggradano
Si legge fra le righe
Di uno spartito
Che non è stato ancora disegnato
Mi chiedo quando si potrà
Mi chiedo se oltre c’è il nulla
dove riposa colui che non dorme
O solo l’intreccio delle nostre paure
Ataviche
Avvinghiate
Così strette e soffocanti
da farci lacrimare,
da lasciarci senza forza nelle gambe
Perchè ci sarebbe anche la via d’uscita
Sarebbe possibile la svolta ad U
Se non fossimo come bestie al macello
guidate dalla vacca giuda
ignari che il destino non ci sorride
ignari che il destino si può cambiare.

Annunci

24 Replies to “Colui che dorme in un sonno che non riposa”

      1. Inevitabile quando si dorme poco.
        Che poi sta cosa del Solitario di Providence è infettiva.. inizi e ne sei contagiato.

      2. Io sono mattine che sono praticamente solo, nel nulla.
        In realtà poi il Solitario di Providence, almeno epistolarmente, troppo solitario non era. 🙂

      3. Ti capisco. Vedi te di non sentire cose strane che sussurrano nell’ombra.

        Infatti, il buon Solitario non era solitario in versione epistolare. Non vedeva anima viva, ma… sognava in grande 😀

      4. In grande ed in magro, magronotturno… 😀
        Farò attenzione ai bisbigli ed ai ronzii. Ed agli odori ittici improvvisi. Ed alle pelli cascanti. Ed alle cameriere con tantissimi capelli (in realtà una collaborazione) ed a chi sembra ringiovanire frequentando delle donne sconosciute… insomma, non so neanche quanto devo guardarmi attorno! 😀

      5. In altri termini, passi il tuo tempo a guardarti intorno invece che a fare quello che stai facendo nella diurna solitudine solitaria.
        Un bel modo di passare la diurna solitutidine solitaria. Un passo avanti.

      6. Strano non averlo: sia sulle tastiere dei computers che su quelle degli smartphones puoi fare praticamente qualsiasi carattere.
        Poi a seconda del sistema operativo è piú o meno comodo mi sa… 🙂

      7. In realtà potrei, solo che non avevo molta voglia di andarlo a cercare.
        E sì che qua, in molte delle tastiere, il carattere è proprio sul tasto… visto l’utilizzo dell’umlaut.
        Non puntare il dito contro la mia mancanza di intrapprendenza.

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...