Consigli Musicali Non Richiesti (91)

Uno si stancherà mai di ricevere Consigli Musicali? Soprattutto se non richiesti.

Mentre stavo sudando l’anima e spuntando bestemmie come un mitra durante il giro in bici di stamattina, mi sono reso conto di come la musica mi stesse fornendo compagnia e ritmo. Acceleravo quando partiva un brano più pompato, rilassavo la pedalata nel momento stesso in cui le sonorità diventavano più tranquille. Posso anche raccontarmi delle storie, cercare di convincermi del contrario, ma la musica, quella che amo in maniera viscerale, mi da il ritmo alla vita.

Mi ricordo quando mi facevo quei 40/50 minuti di treno prima degli esami all’Università. Il menù era sempre lo stesso: sonno immondo, un libro davanti (visto che mi son sempre mancate fra le 50 e le 100 pagine da studiare negli esami… il mio presentarmi era un po’ andare a braccio e inventare) e il tentativo di silenzio.
Appena sceso dal treno mi mettevo l’ipod nelle orecchie (anche se, ad onor del vero, penso di aver avuto ancora il lettore CD) e facevo partire Far Beyond Driven dei Pantera. L’album è il classico esempio di calcio nel culo ben assestato. Il passo diventava subito spedito, il petto gonfio e il mento alto.

Perché canzoni che la buttano sul “You’re muscle and gall / Naive at best / I’m bone, brain and cock / Deep down stronger than all” [Strenght Beyond Strenght] sono l’essenza del cazzodurismo (cit.). Se poi pensiamo che la doppietta iniziale ti sbatte in faccia un bis come “I found my life was slipping through my hands / Perhaps through death my life won’t be so bad / I can see you, can fuck you, inside of you / Staring through your eyes / Belittle your friends to serve me, to suck me / To realize my saving grasp / I of suicide. / I the unlord.” [Becoming] capisci che l’esame avrà vita breve.

Una questione di consapevolezza.

Perché all’esterno lo sentono. Lo percepiscono che tu hai qualcosa in più. Chiamala sicurezza, chiamala preparazione. Io la chiamo “una potente pedata nel culo”.

Perché puoi essere preparato/a, ma se non hai la consapevolezza di esserlo, caro/a mio/a, sei fottuto/a.

Fuck you and your college dream / Fact is we’re stronger than all.

Annunci

17 Replies to “Consigli Musicali Non Richiesti (91)”

  1. Adesso, io dovrei scriverti: “Ma no, caro Zeus, cosa mi dici mai? I tuoi consigli musicali sono sempre ben accetti!” XDXD
    Ma non lo farò.
    A parte ciò… io amo la musica – oddio, certe cose fingo che tu non le abbia consigliate, ma fa niente – quindi quando c’è un video leggo e commento ascoltando.

    P.S. – Il giro in bici ti ha massacrato? Eeeeeh… Quella si chiama età che avanza! Colpisce tutti, prima o poi. XD

  2. Ma quando mai ci stanchiamo di leggere i consigli musicali, seppur non richiesti? Mai. Comunque non sei il primo che fa caso al ritmo delle nostre azioni sono soggette al ritmo della musica che stiamo ascoltando. Noi dipendiamo da Lei.

    1. Certo che non sono il primo! Stavo ragionando in momento di profondo sforzo fisico. Avevo il sangue nei polpacci… il resto sulla strada, visto che ne sputavo a tonnellate.

      1. Come ben sai, qui ad Amsterdam avere la bici è praticamente necessario. Quindi capisco cosa intendi.
        Comunque ho appena recuperato tutto il burro perso con le pedalate di questi giorni grazie a mezzo chilo di pizzoccheri.

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...