Consigli Musicali Non Richiesti (90)

Il giorno della mamma.

Festeggiate? Non festeggiate? Qua è una festa importante. Si festeggia. Oggi, tanto per dire, è in concomitanza anche con un’altra attività civica… e posso assicurarvi che c’è un bel dubbio su quale delle due sia più importante.
Ci vorrebbe una musica particolare, dicono. Ci vorrebbe una musica che fa ricordare, mi suggeriscono. Ci vorrebbe solo una musica che ti riempia l’animo, quello che penso io.

La questione è sempre la stessa, fra tutte le canzoni che puoi scegliere nel corso della giornata (e teniamo presente che, a parte i minutaggi ridotti del grind e le enormità del prog, le canzoni in media durano 3/4 minuti), solo uno di questi brani è giusto.

Cosa intendo per giusto? Il brano perfetto è quello che ti stampa le sue note in mente nel momento esatto in cui le volevi sentire. Non un minuto prima, non un minuto dopo. Il brano è quello che doveva essere.

Caso? No. Non esiste questo genere di cose. A meno che tu non abbia attivato la riproduzione in shuffle, allora hai scelto e se hai compiuto questo gesto, allora significa che hai dovuto operare una ricerca.

Perciò che brano è perfetto per una giornata come questa? Senza scadere nel banale… l’anno scorso, se non ricordo male, avevo messo Danzig con Mother… non so, ma mi ricordo questo particolare. Quest’anno vorrei qualcosa di diverso, qualcosa che sia una bomba.

Un vero tormento.

Oggi voglio mettere una voce femminile e che non sia metal. Lo ammetto, per lei ho sempre avuto un debole. Dannazione. Quando l’ho vista dal vivo e mi son fatto firmare il poster, beh, per un 2 secondi netti sono rimasto imbambolato come un ragazzino.

Chi sono? I The Gathering.
Il pezzo? Liberty Bell.
Lei chi è? Anneke Van Giersbergen.
L’album è il migliore o quello che senti di più? No. Ma ho detto che oggi non metto molto metal. Non adesso. E mantengo quello che dico.

Annunci

15 Replies to “Consigli Musicali Non Richiesti (90)”

      1. Guarda su wikipedia le canzoni fino ad Home (l’album)… dopo hanno cambiato cantante. Agli inizi erano più metal e avevano cantante maschio (growl etc per i primi due dischi? Non ricordo… il primo con lei è Mandylion) poi hanno cambiato.

    1. Come ho scritto nel post: non è il mio disco preferito dei The Gathering. Io amo Mandylion, il loro migliore. Lo so, poi hanno messo dentro cose più progressive, elementi di trip-hop, altre cose più pop e via dicendo… ma a me piace Mandylion e il suo essere metal ed elegante grazie alle vocals di Anneke.
      Ps: no, non è neanche la mia preferita… volevo un video ufficiale.

      1. Mandylion è un buon album nel complesso, altroché. Strange Machine, Mandylion – perché “distorta” e Sand and Mercury – (la mia preferita ^^) benché sia un brano con una massiccia parte strumentale. Il resto non me lo ricordo. Il cambio di stile non mi è dispiaciuto. Certo c’è una bella differenza rispetto a prima, ma in if then else ci sono quelle meraviglie di Saturnine e Amity. Sarà che a me il trip hop piace. ^^

      2. Ecco, vedi? Il bello dei gusti.
        Io non disprezzo assolutamente gli album successivi: If The Else, How To Measure A Planet o Nighttime Birds (non in quest’ordine, ovvio) sono degli album molto buoni, ben suonati e con delle soluzioni musicali che mi garbano. Forse non sono proprio i miei album, ma sono ottimi dischi.
        Home, invece, è quasi troppo estremo nella ricerca del pop e trip hop.

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...