Hortus Animae

Silenzio
e la quiete uccide.
Sospinte dal vento indisponente,
il lento cadere delle foglie
è un gioco di spirali
il cerchio che contiene il triangolo
l’occhio che vede
il quadrato lambito dalla circonferenza.
Perfezione
e la quiete uccide.
Il rimbalzare di melodie
Scale armoniche con vaghi accenni di
disarmonia
vibrato e solfeggio
coro ad incastro
bacchette sottili che tessono ritmi
stagioni
quattro tempi, quattro movimenti
finché il silenzio non ritorna
e la polvere cade.
Luce
e la quiete uccide.
Anime incastrate in steli ondeggianti
come dita ad indicare il cielo indaco
ogni movimento ondulatorio il sospiro divino
ogni pausa riflessiva la malizia infernale
E le foglie cadono,
come neve bruna sulla terra assettata
fino a completare il Mandàla naturale
punteggiatura di colori
nella pace dello spirito.

Il gregge che si nutre
bevendo docile le gocce di rugiada dalla mano
non si accorge
del pericolo nell’ombra

Annunci

10 Replies to “Hortus Animae”

  1. Bellissima in ogni suo passo, in particolare mi resterà:

    ‘ogni movimento ondulatorio il sospiro divino
    ogni pausa riflessiva la malizia infernale’

    buona serata Zeus
    momi

    1. Grazie mille momi. Uso spesso immagini in quello che scrivo… e ritmo. Ecco. Immagini e ritmo. Forse non ci sarà senso, ma le altre due cose sì 🙂
      Buona serata anche a te.

    1. Mmm… non lo so mai, sai!? 🙂 e non lo dico per “falsa modestia”. Ci sono volte che mi chiedo cosa sto scrivendo (circa l’87,5% delle volte heheeh).
      Grazie comunque 😉

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...