Soundtrack of the day (65)

Penso di aver già ampiamente parlato della mia passione per questa band: gli Amorphis. Questi maledetti finnici sono riusciti, nella loro lunga carriera (iniziata nel 1990!), a produrre una tipologia di musica così sopraffina da farti venire una certa rabbia.
Gli inizi li troviamo nel doom-death classico, anche se abbiamo delle influenze folk (soprattutto nei testi ed in certi arrangiamenti), ma pian piano la proposta della band finlandese è diventata più “speziata”. Il doom-death cavernoso e rauco è diventato una base su cui inserire testi tratti dal Kalevala e sonorità estranee al tipico riffing death metal. Uno dei tratti distintivi va ricercato nell’ampio uso delle tastiere/hammond che rendono il suono della band più complesso e affascinante. Questa “nuova” forma musicale è ben proposta nel fondamentale Tales From The Thousand Lakes.
La matrice folk emerge nettamente nel disco Elegy, così come un più ampio utilizzo delle clean vocals. L’album mescola in maniera ancora più ardita le componenti presenti in Tales… allontanandosi dal doom-death per formare un suono personale. Questo percorso, però, è solo all’inizio.
Già con il disco successivo, Tuonela, gli Amorphis suonano in maniera completamente diversa. Non c’è quasi più spazio per il death metal (rinchiuso nella traccia Greed), ma si sente un calore settantiniano ed un hard rock/metal di stampo quasi inglese con punte rivolte ai Pink Floyd. Le clean vocals sono onnipresenti nel disco.
Questo è il punto di svolta nella carriera della band. Il successivo Am Universum ricalca molto le sonorità di Tuonela, ma porta ad un più alto compimento il lato seventies e psichedelico della musica. Non ci sono più tracce del death metal iniziale (neanche nelle vocals) e tutto si può riassumere in una metal band con forti influenze musicali delle decadi precedenti. Il tutto, però, senza perdere il tipico Amorphis-sound.
Il periodo successivo è quello più travagliato. Far From The Sun segna il passaggio dalla Relapse ad una Major (la EMI) ma la qualità compositiva non è all’altezza. Far From The Sun è l’espressione di una band fuori forma, senza grandi idee e con un cantante (Pasi Koskinen) senza “il fuoco” nel cantare.
L’album è un mezzo fallimento e, in maniera ironica, il punto di partenza per la seconda parte della carriera.

…. To Be Continued….

Annunci

26 Replies to “Soundtrack of the day (65)”

    1. Non “sembrano”, sono interessanti 😉 il doom-death sparisce dopo i primi tre dischi (e già sul terzo c’è molto meno doom). Il Kalevala è il loro tratto distintivo, solo nei tre dischi da Tuonela (parzialmente) a Far From The Sun, le lyrics non sono più state ispirate dal poema epico finnico

      1. Tu sei di parte e di conseguenza togli le “sembranze” 😀
        Leggerò cosa dirai in futuro, una volta che si sono scrollati il Kalevala e la voglia di vita del doom 😛

      2. Ahahaha… le sembranze sono ottime 😀
        Comunque sia… il Kalevala se lo sono scrollato solo per i tre dischi che ti ho detto (ma poi…). La voglia di doom, invece, è sparita 😀

    1. Posso anche scommettere quale? Sentenced!? 😀
      Non so perché… forse me l’avevi detto o sono un mago 😀 punto sulla prima però.
      I finnici sono così, malinconici al punto giusto… e ubriaconi oltre quel punto ehehe

      1. HIM!:D
        Anche se ho una venerazione anche x il vecchio gruppo del Villone!*____*
        Ho passato anni a venerare tutto quel filone di metal melodico gotico death epico (a seconda dei gruppi e delle diverse fasi dei gruppi), tra cui anche nightwish e poisonblack e charon e 69eyes, in camera comunque tra i pochi poster musicali restano HIM e sentenced!
        Maledetti finnici!!!!xD

      2. Ops, mi sa che ho cannato 😀
        Ma sai che mi ricordavo i Sentenced?! Boh. Forse perché non mi ricordo mai gli HIM?! 😀
        I Sentenced li sto ascoltando a ripetizione in sti tempi, hanno il giusto feeling con il tempo etc etc.
        Maledetti finnici 😀

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...