Il Papa è un rettiliano

Prima che i più ferventi di voi si facciano il segno della croce, mettano al bando il mio blog o invochino chissà quale peste o insetto, ci tengo a dire che è una riflessione nata guardando un programma culturale e di ampio respiro: Futurama.

Che non sarebbe neanche male, a pensarci un po’ su.
Ci sono tante teorie a supporto. Esattamente quante ne hanno trovate per il resto delle religioni. Come quella di Star Wars.
Ma non è uno Stato magnifico l’America? Arrivi, non sai che minchia fare della tua giornata, ti trovi qualche fedele, metti un paio di regole (fra cui, non mettere le mani nella marmellata quando hai starnutito) e fondi una tua Chiesa.
Una TUA Chiesa. Lo sottolineo per dare drammaticità alla cosa. Diventi il Papa o Darth Vader della situazione. Che figata. Io vorrei essere a capo della mia chiesa. Anche solo per ricevere il 5per1000 destinato alla Chiesa di Zeus.
C’è ancora gente che pensa che Elvis sia vivo. Penso sia una consolazione immaginarlo in giro per l’America, grasso e con la brillantina al profumo di cocco e melone, invece che morto stecchito, steso su un moquette ed in procinto di espellere una delle più grandi cagate del secolo.
Non è una metafora. Il buon Elvis è proprio morto così, culo di fuori e vicino al cesso. Una cosa che ti fa ricredere sui modi peggiori di morire.
Insieme al nostro caro Re, c’è anche quel gran bevitore di Morrison. Niente a che vedere con la morte oscena del grasso Re del Rock’n’Roll, ma anche per questo c’è una bella soddisfazione nel pensarlo in qualche isola caraibica, mezzo nudo e con i capelli grigi ormai radi. Non so perché, ma penso che sia un tentativo di salvaguardare la memoria di un cantante che ti ha emozionato. Pensarlo grasso come un bue, drogato come una congrega universitaria americana e morto in una vasca da bagno a Parigi fa tristezza.
Molta tristezza.
Ecco perchè la questione del Papa rettiliano acquista spessore ed una valenza che oltrepassa ogni tipo di era e stagione. Mettere fine al classico dibattito, ma ci sono stati gli alieni sulla terra?! Le piramidi le hanno costruite gli omini verdi? Voyager è un programma?
La risposta, con Papa Rettiliano I, è un imponente Sì. Sì all’alieno, sì alla terra cava, sì al fatto che i Visitors erano un telegiornale travestito da serie e non una serie balzana.
Papa Rettiliano I ti concede di pensare ad un futuro che si modifica, a qualcosa che puoi creare tu stesso. Perché?! Perché significa che qualcosa, nella continuità dogmatica della Chiesa, è mutato. Se muta quella, ragazzi miei, c’è spazio per tutto.
Anche per rivalutare il neomelodico italiano. Scherzo, per quello ci dovrebbe essere uno scarto ancora maggiore.

Ok, la smetto qua. Ma se alle prossime elezioni politiche fate come me e votate Chtulhu (perché scegliere il Male minore?!), allora potete far pressioni oscene affinché il prossimo Papa sia quello che volete voi. Un Papa diverso. Un Papa sincero.

Un Papa Rettiliano.
E cossssssì sssssssia.

Annunci

86 Replies to “Il Papa è un rettiliano”

      1. Certo che sì! Insieme alle pentole con il fondo alto un centimetro (non specifico se la pentola o la lordura dentro) e Vitasnella per la regolarità 😀

      2. (no, io no… ma solo perché avevo pagato fior fiore di soldi ehehe. L’ho letto quando ero più giovane, perciò non mi ricordo benissimo tutte le cose ad essere sinceri)

      3. (io l’ho letto la prima volta attorno ai nove anni, e poi l’ho letto e riletto e ricordo praticamente tutto quello che leggo anche solo una volta. Io sono stato costretto a vederlo in 3D il film ma nonostante il fior fiore di soldi ho ricordi confusi di statue d’oro fuso, dialoghi inutili di draghi, ridicole esibizioni guerresche dei nani e degli elfi…)

      4. (ecco, penso che l’ho letto anche io a quell’età. Ma poi mi son scordato parte delle cose… mi sa che ho fatto spazio ad altro. Non chiedere. L’ho visto in 3D… ma son rimasto confuso da storie d’amore, guerre che non finiscono, birbanterie varie e Legolas. Ecco, lui mi ha reso nervoso).

      5. (Un Legolas superfluo ed una roscia altrettanto superflua per quanto bona. Penso ai nani nelle botti che si comportano come in un videogioco con Legolas…)

      6. (Legolas era inutile sempre… ma vabbeh… sarà che io detesto Orlando Bloom. L’elfa aveva il suo perché, ma l’hanno costretta in un ruolo da adescatrice di nani. I nani nelle botti erano ridicoli)

      7. (Anche nel libro i nani scappano attraverso le botti, il capitolo dovrebbe chiamarsi qualcosa tipo “la botte piena e la guardia ubriaca”, ma è come viene realizzata la scena che fa piangere sangue. La domanda è a che serve adescare i nani? Perché la roscia adesca i nani?)

      8. (non me lo ricordo… questo è il problema… dovrei rileggerlo, ma l’ho lasciato a casa dei miei 😀 ahaha. La sottotrama romantica non doveva esserci, è stata aggiunta dopo per evitare un film troppo maschilista)

      9. (Tutti i films hanno inutili sottotrame romantiche. Del Toro ha avuto e forse tutt’ora ha problemi con i produttori per girare Alle montagne della follia, che non voleva girare piú perché usciva Prometheus ma poi ha visto che cacata inutile fosse e forse lo voleva ancora girare, per inserire la sottotrama romantica in un gruppo di esploratori antartici!)

      10. (ma certo, questo sì… se non si attrae un certo tipo di pubblico. Alle Montagne della Follia… inserire una trama romantica è perfetto, ma dev’essere una cosa come Brokeback Mountain, visto che non c’era una donna nella spedizione manco a cercarla ahahah)

      11. (al massimo c’erano gli esperimenti che insomma potevano sí assumere forme diverse ma… sí la trama dovrebbe senza dubbio essere alla Brokeback Mountain! 😀 )

      12. (beh, certo… possiamo andare con doppi sensi e varie ed eventuali, ma evitiamo 😀 eheheh… la trama dovremmo suggerirla, secondo me avrebbe successo)

  1. Massima stima. Per Futurama, per il Papa rettiliano e per la chiesa di Zeus. Che poi a pensare all’origine del tuo nome, potrebbe anche essere un controsenso.
    Il vantaggio del fondare una chiesa è che puoi essere il “re” senza l’onere di dover gestire tutta la burocrazia di uno stato dotato di una sua area geografica, che non è male.
    Io però sono più tradizionalista e attaccata alla terra, per me sceglierei il titolo di zarina, con tutti gli annessi e connessi.

    1. Ahaha. Grazie mille.
      Il fatto che Chiesa di Zeus sia un controsenso, beh, sì. Lo so. In effetti sono già culto di mio. Il fatto è che in America devi avere una CHIESA per poter avere tutti i benefici vari ed eventuali.
      Perciò bisogna adeguarsi alla cosa.
      Zarina? Beh, non mi sembra un brutto titolo… il fatto è che dovresti regnare al freddo. Sei pronta a ciò?! 😀

      1. In quanto zarina i miei possedimenti dovrebbero avere le dimensioni di un impero. Sono disposta a sacrificarne una parte anche importante a favore di un’isoletta caraibica o nell’oceano indiano per svernare, sul modello dell’impero britannico dei tempi che furono. 😀

      2. Mmmm… isoletta caraibica o nell’oceano… direi che ti accontenti “di poco”. Possiamo parlarne. I ministri della MIA chiesa hanno diritti inimmaginabili. E ampio parcheggio 😀

      3. E’ una proposta di affiliazione? Nel caso, più che di un parcheggio chiedo disponibilità di un pontile privato per la barca a vela 😉

      4. Guarda, la mia Chiesa è differente. Ha il rinfresco gratuito. Perciò se vuoi aderire in maniera entusiasta, ben venga! 😀
        Dovrei aprire una pagina wordpress sulla Chiesa di Zeus… 😀

        Ok, vada per il pontile.

      5. Ah se c’è il rinfresco gratuito allora è tutta un’altra cosa… seduta sul pontile dell’isoletta con una birra fresca in mano sarebbe appena un gradino sotto la beatitudine.

      6. Mi sembra un’ottimo punto di vista. Come vedi so come attirare i fedeli. Quelli entusiasti intendo.
        Quelli meno… c’è sempre schiavitù, alluvioni, pestilenze e morte. I Big Four! 😀

      1. Ahahahahahahah.
        ma se vuoi ti faccio cardinale nella Chiesa di Zeus!! 😀 vestito rosso, privilegi, ampio parcheggio, ricchi premi, buffet gratis, vino a volontà! 😀

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...