Soundtrack of the day (49)

Come ho già scritto anche nel mio spazio Facebook (ebbene sì, anche gli dei utilizzano Facebook…), voglio inaugurare l’inizio di dicembre, i mercatini di Natale e tutte le pacchianate emotive che escono in dicembre (ah, ti voglio bene, bisogna volersi bene, bisogna farsi del bene… etc etc) con un bel dito medio alzato ed uno sguardo strafottente. Dove dall’altra parte (FB) ho messo insieme un pezzo rilassato e gioioso, qua voglio pestare come il buon Efesto sull’incudine e spaccare un po’ di coscienze.
Perché qua si riversa melassa su tutto, si obnubilano le idee con il rincoglionimento da luci, lucette, alberelli e ‘azzi e mazzi vari ed eventuali.
No, non va bene. Un po’ di onesta. Deus.
Un po’ di sana onestà ed un fanculo ben mirato. Sono stufo di vedere le città illuminate come Las Vegas quando siamo con le pezze al culo. Sono stufo di sentirmi dire: ma guarda che devi far del bene, siamo quasi a Natale!! Ah, allora le questioni sono due: faccio del bene adesso e me ne sbatto allegramente di tutti per i restanti 11 mesi o me ne sbatto anche adesso e continuo a fare come mi pare?
E poi non è nato il 25 dicembre in una grotta.

Ecco, l’ho detto.

Annunci

6 Replies to “Soundtrack of the day (49)”

  1. Quindi non mi considererai asociale, anormale e fuori dal mondo se ti dico che ho smesso da qualche anno di fare l’albero di Natale, il presepe, etc etc.
    In casa mia, l’unico segno tangibile del lungo periodo che ci aspetta sarà il torrone di cioccolato fondente con le nocciole intere.

  2. Mi hanno definito il grinch al lavoro….il natale è una perdita di tempo, si è più buoni un paio di ciufoli, per me vale e varrà sempre il detto Homo homini lupus, a natale per me l’unico sentimento che vive è l’ipocrisia. Concludo dicendo quello che dissi lo scorso anno “per queste persone il natele finisce alle cinque e mezza, quando questo negozio chiuderà!”

    1. Amen!
      Una rottura di palle sta cosa dei buoni sentimenti solo per il 24 e 25. Fanculo. Il resto dell’anno sono dei cani rabbiosi e invidiosi, mentre a Natale si leccano il culo a vicenda.
      Mi sa che mi è partito l’embolo ehehe.

      1. Tranquillo, guarda il lato positivo la tortura durerà altre due settimane dopo di chè tutto, più o meno, tornerà alla normalità e allora qui ghigni e fasi sorrisi saranno scomparsi ma il nostro schifo resterà intatto.

      2. Esatto. Devo solo sopravvivere a quello schifo chiamato capodanno. Poi ho un nuovo anno dimmerda da affrontare.
        Oggi sprizzo ottimismo.

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...