Collezionista di cicatrici

Colleziono cicatrici
le raccolgo negli angoli inaspettati
nelle ombre della sera, nei pertugi oscuri
sfiorando le persone o pensando con intensità
Colleziono cicatrici
lasciandole scorrere sulla pelle
come acqua che cola dal dirupo
ed il mal di testa che scoppia fra le pupille
ha come testimone solo il sangue che cola dal naso
epistassi divina
raccolta in piccoli vasi di vetro smerigliato
inciso con le iniziali di…
Colleziono cicatrici
quelle dimenticate dalla gente
quelle che vengono abbandonate
le faccio mie
le incido sul corpo
bruciatura dopo bruciatura
inchiostro su inchiostro
ricamando sulle sbavature
Colleziono cicatrici
di fattura terrestre, che sanno di torba e acqua salata
e di fattura divina, con i loro balli, la noia immortale
il fuoco che brucia in eterno
il sorriso dietro il paravento

Nella danza estatica in cui i coltelli volano
lacerando la striscia sottile di pelle.
Abbiamo tatuati sulle mani degli emblemi di fuoco,
con cui canalizziamo la paura di Dio,
bruciando le palme di benvenuto
facendo marcire il pesce della comunione
Colleziono cicatrici
finché il corpo non esala l’ultimo respiro
Colleziono cicatrici
Colleziono cicatrici
Colleziono cicatrici
Colleziono cicatrici
Colleziono cicatrici

Annunci

6 Replies to “Collezionista di cicatrici”

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...