Angoscia ed altre ferite

E poi ti svegli con l'angoscia. Un senso di spaesamento. Ciottoli grandi come pugni stretti che si smuovono nello stomaco. Il senso di staticità. Il senso di estremo movimento. Inconsapevole. Il tempo che passa fra le dita delle mani, fluisce via come acqua che scorre. E ti lascia un senso di sporcizia, un velo unto …

Leggi tutto Angoscia ed altre ferite