La sinfonia del dolore

Le corde che pizzicano le tue dita ossute
ricavando quella litania lamentosa
sono quelle di anime lasciate appassire in una soluzione
di aceto di vino e bile ristagnata.
Accordando i fili che legano i piedi con il capo
troverai la perfetta melodia di un corpo in tensione
le scale di sofferenza e gli accenti improvvisi.
Se accarezzi le corde, queste risuoneranno sfregando lentamente
contro ossa piegate e virtù spezzate;
ma se tu, in un impeto di passione, percuoterai tanto il filo
quanto la grancassa, le tonalità di dolore saranno quanto di più
magnifico tu possa ricreare in natura.
Eccelsa sinfonia di malattia.
Cablaggio di ogni speranza di diesis e grida polifoniche.
La modificazione della realtà a favore di una fantasia.
ricreare la sofferenza in provetta.
Falsificare emozioni con il timbro della vergogna
il marchio del disertore, morto felice.
intonare canti e laudi con bocche cucite
sputando la saliva dall’angolo della bocca ed il fiele
lasciarlo lacrimare da occhi ciechi dentro mani a coppa.
Ma forse hai capito che comprimendo i polmoni ne
uscirà il suono vibrante della cornamusa
ed hai notato i sottili tasti che portano dalle mani
alla cima di ogni inappetenza ed indolenza.
Solo mani sapienti sanno suonare perfettamente la sinfonia del dolore.
In chiave di Do.

 

Annunci

5 Replies to “La sinfonia del dolore”

  1. Ti lecco le parole, mio Signore.

    Mi sibilo un sorriso strisciato tra l’eco di un’ombra e una scheggia di nero.
    Ho forbici affilate a ritagliarmi il centro in frammenti di te.
    Ti costruirò il buio, soffiato via da una lacrima di inchiostro.

    1. Regina!
      Le tue parole fanno nascere in me ricordi ed immagini. Come se avessi già letto qualcosa di simile, ma il mio cervello si nascondesse e volesse tenermi nascoste informazioni preziose. Parole cariche d’oscurità.
      Nel buio io risplendo… come te, d’altra parte.
      Grazie Mia Regina dell’Oscurità

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...