Notizie dal fronte (lavorativo) – 3

Quando leggerete questo post io, probabilmente, sarò già scomodamente seduto su un bus o, almeno, in attesa di sedermici sopra. La giornata, perciò, è arrivata alla fine. Il che significa che c'è il divertimento di rientrare a casa e vedere se farsi prendere dallo spirito lavorativo o meno. Cosa significa? Se fare alcuni lavori in …

Leggi tutto Notizie dal fronte (lavorativo) – 3

Notizie dal fronte (lavorativo) – 2

Dopo una mattinata da "merda e bareta rossa", si arriva al meritatissimo stacco del pranzo. I miei propositi di ritornarmene a casa, cucinarmi qualcosa, mettermi la tuta da combattimento (cioè quella da casa, slabbrata come fosse indossata per il 90% dal Gabibbo e vagamente usata... e con il vagamente c'è l'eufemismo del secolo), spararmi un …

Leggi tutto Notizie dal fronte (lavorativo) – 2

Diary of a dead man – A new dawn

Siamo al primo capitolo di una nuova serie di racconti horrorifici e zombeschi!! Ci sono delle decisioni da prendere, delle scelte da fare… Il vostro contributo è Determinante!!!

Music For Travelers


Sono passate un paio di settimane dal nostro arrivo nella città. A parte un logoro cartello di benvenuto, la città ci ha accolto in maniera indifferente. La sensazione è che tutto sia stato ripulito, come una sorta di stasi temporale forzata.
Stamattina ho la testa pesante e la bocca impastata. Nei raid del giorno precedente abbiamo trovato una mezza bottiglia di whisky Black Label ed è stato un momento di festa. Sara ha cucinato qualcosa nel nostro rifugio, una stanza spartana in un seminterrato di periferia, e io ho innaffiato il tutto con bicchieri del liquido ambrato. Ho le gambe stanche e la piccola fessura nelle assi di legno inchiodate alle finestre lascia intravvedere una giornata uggiosa. Tiro le ginocchia vicino al petto per poter scrivere meglio e intanto guardo Sara distesa al mio fianco. Dorme beata. Il sacco a pelo a coprirle parte delle faccia. Un sarcofago di tela…

View original post 1.045 altre parole