30 giorni di libri – giorno ventotto

Buon martedì a tutti (quelli che hanno superato il lunedì, ovvio). Siamo quasi al traguardo, mancano pochissime domande e pochissimi libri da consigliare o ribadire.
Perciò vediamo di trovare la prossima domanda e gettiamoci subito nel lavoro.

GIORNO 28 – UN LIBRO CHE FARAI LEGGERE A TUO FIGLIO:

Non voglio citare un classico (Il Piccolo Principe), perché è logicamente nelle future letture. Voglio provare a consigliarli/e qualcosa di diverso, un libro che non ho ancora nominato (o solo di sfuggita). Io gli farei leggere un libro di Conan Doyle e, per la precisione, Il Mastino dei Baskerville. Ok, forse non è un libro da bambino piccolo, ma questo non è scritto nella domanda… c’è scritto “tuo figlio”, perciò posso presumere che abbia X anni che voglio, no? E allora gli darei questo libro di Doyle, perché penso che iniziare un ottimo racconto è sempre un bel metodo di approcciare certa letteratura. Doyle racconta uno Sherlock Holmes molto particolare nel Mastino. Essenzialmente non è il protagonista principale per gran parte del racconto, il vero centro e fulcro del racconto è il Dott. Watson, voce narrante degli episodi che avverranno nella storia. Sherlock arriva in un secondo momento, risolutivo e sagace come sempre. Il Deus Ex Machina della situazione. Il vero talento di Doyle è costruire tensione, atmosfera, curiosità, parti scientifiche e parti soprannaturali (ma sarà vero? Scopritelo leggendo!) in un’unica soluzione. E poi c’è Sherlock. Investigatore fuori dai canoni classici (non è un Poirot, tanto per intenderci) ma carismatico e intrigante.

Annunci

20 Replies to “30 giorni di libri – giorno ventotto”

  1. Bella la tua scelta di oggi Zeus!
    A me è piaciuto molto questo libro e credo che Doyle dovrebbero farlo studiare anche a scuola, ma figuriamoci, preferiscono soffermarsi lungamente su un Chaucer e un Alexander Pope e poi tralasciare scrittori che potrebbero far avvicinare i ragazzi alla lettura!
    Buon Martedì anche a te! vedo che il secondo giorno, il tuo umore è in risalita..:-)

    1. Ah si, il martedì è un giorno migliore. Il lunedì mi distrugge ahaahahah.
      Concordo, Doyle è uno scrittore stupendo. Mi piace moltissimo. Devo ancora completare tutti i racconti, ma, come puoi immaginare, la questione soldi è abbastanza impellente eheheheheh

      1. si si… è ancora viva. Zappando fra il primo tempo della partita di football ed il secondo tempo è apparsa LEI (lo scrivo in grande per puro rispetto).
        Si, probabilmente ne avrà una cinquantina… dovrei wikipediarlo 😀

  2. Letto in seconda media.. e mi piacque un casino. Ricordo perfettamente mentre me ne stavo seduta alla scrivania a leggerlo la sera (e sono passati la bellezza di 17 anni) e quanto riusciva a coinvolgermi nel racconto!

    1. Si, anche secondo me è un libro da dover leggere. C’è poco da fare Doyle è un grande scrittore. Anche se, in questo racconto, Holmes, paradossalmente, non partecipa poi più di tanto. Cioè, non è il protagonista principale per moltissime pagine del libro. Lui arriva verso la fine. Il vero protagonista è Watson nel Mastino..

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...