30 giorni di libri – giorno ventisette

Buon lunedì a tutti. Non fatevi fregare dall’inizio sprint, in realtà io detesto cordialmente il lunedì. Lo odio con tutto il mio cuore. Le settimane dovrebbero iniziare di martedì. Lo so, navigo e mi nutro di banalità come poche persone al mondo, ma è lunedì.. perciò perdonatemi.
Andiamo diretti diretti al prossimo quesito:

GIORNO 27 – IL LIBRO CHE VORRESTI AVER SCRITTO:

Bella domanda e molto difficile da rispondere. Non perché non ne ho idea, ma proprio perché ho troppe idee in merito. Diciamo che questa volta la palma del libro che vorrei aver scritto se la giocano, a pari merito, due libri che porto nel cuore: Trainspotting di Irvine Welsh e Fight Club di Chuck Palahniuk. Secondo me due libri fondamentali, ben scritti, caustici e con ottimi personaggi dentro. La narrazione procede che è un piacere per tutto il corso del libro e non c’è una caduta di tono. Masterpiece, questo è il termine giusto.
Sono malati, autodistruttivi e non si vergognano di esserlo. Questo è quello che mi piace. Non c’è vergogna. Non c’è pentimento. Solo illuminazione in ogni parola. Dopo Fight Club, Palahniuk non è più riuscito a trovare un vero libro culto (per quanto abbia fatto degli ottimi libri nella sua carriera successiva); dopo Trainspotting, Welsh è stato molto più costante e ha sfornato dei veri portenti letterari. Ecco, stavolta direi che i libri che vorrei aver scritto sono due, ma la risposta è scontata visto quello che ho scritto nelle precedenti domande, vero?

Annunci

22 Replies to “30 giorni di libri – giorno ventisette”

      1. esatto. La canzone che avresti voluto scrivere tu, il cantante che avresti voluto essere, il disco che ti ha deluso. Converti in musica le domande dei libri. A me sembra un’ottima idea!

      2. Potrebbe essere una splendida idea. Forse rimodellando qualche domanda, visto che dopo un pochino si ripetono in maniera ossessiva… ma ci si può pensare 😉

        Adesso che è quasi finito il mese di libri, posso incominciare ad aspettare la tua, di lista?

      3. Beh si, 30 giorni di post, alla fine, sfiancano 😀 eheheh.
        Io rimango in attesa della tua lista che, come potrai prevedere, commenterò (non garantisco sulla qualità… ahah)

  1. Non c’è vergogna nel mostrare le proprie debolezze e in questo caso anche le proprie paure e pazzie. Io ho letto solo Fight Club e mi ha colpito per il suo stile crudo e freddo, dalle prime righe fino alla fine.

    1. Prima di tutto, grazie mille per essere passata sul mio blog e aver commentato.
      Già, hai ragione. Non c’è vergogna. Per questo, spesso e volentieri, mi getto a leggere libri particolari, forti (se vogliamo usare questo termine), caustici e che rappresentano il brutto dell’umano.
      Fight Club è stupendo. Niente da dire.

      Ps: ho fatto un giro sul tuo blog e mi sono trovato bene che, alla fine, ho deciso di seguirti 😉

      1. 🙂 ma figurati!

        Sei “sfortunata” (cioè, questo è opinabile visto che i libri che propongo non sono proprio “fulmini a ciel sereno”) visto che mancano unicamente tre giornate alla fine… ma se vuoi puoi recuperare quelle precedenti 😉

    1. Vero? brutti brutti e cattivi cattivi. O forse brutto brutto e cattivo cattivo sono io. Ma vai te a fidarti… eheheh.
      Comunque si, sono due capolavori. Io li amo profondamente.

      Ma prendi questa idea. Io l’ho fregata a mia volta 🙂 sono curioso di vedere la tua scelta 😉

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...