30 giorni di libri – giorno ventuno

21 giorni sono passati dall’inizio di questa grande avventura letteraria. Provo del piacere fisico, ormai, nel raccontarvi i libri che leggo. Non indugio e vado oltre…

GIORNO 21 – UN LIBRO CHE TI HA CONSIGLIATO UNA PERSONA IMPORTANTE PER TE:

Questa domanda è interessante, soprattutto perché sono restio ad ascoltare consigli libreschi. Non prendetevela a male, per favore. Sono un perverso autodidatta. Mi scelgo i libri gelosamente. Studio e memorizzo intere colonne di romanzi nelle librerie prima di comprare qualcosa o, molto più semplicemente, uscire dal negozio a mani vuote. Ma ci sono casi illuminati in cui ascolto, seppur dopo qualche grosso colpo sul coppino d’incoraggiamento, qualche persona in materia letteraria.
Approccio le letture che mi consigliano con un misto di pregiudizio e dubbio dipinto sul volto. Sono prevenuto e lo so. Non mi metto neanche a scusarmi. Sono fatto così.
La questione è questa: se devo leggere qualcosa, che sia veramente figo. Non voglio “perdere tempo”. Voglio un libro che mi prenda e mi rapisca per quei minuti od ore che gli dedico. La palma del libro vittorioso, questa volta, se lo aggiudicano due libri consigliatimi. Due veri capolavori che, approcciati con la mia classica diffidenza, hanno saputo far breccia nel mio animo turpe. Il primo libro è Metà Cielo, Mezza Luna di Maria Silvia Codecasa; questo romanzo di viaggio è fantastico secondo me. Ha un ritmo, una capacità di coinvolgervi che hanno solo pochi libri di genere. La storia di una donna che si imbarca, nei floridi anni ’70, nella grande traversata dall’Italia all’India in autostop, treno etc in compagnia di hippy e avvenuturieri vari ed eventuali è bellissima. Uno spaccato di vita di 40 anni fa. Storia vera, sia chiaro. Il secondo, ma non in ordine di importanza, libro che si merita la corona di vincitore è Spingendo la Notte Più In La di  Mario Calabresi. Un libro che ho iniziato con tantissimo sospetto, visto che narrava l’omicidio di Calabresi padre. Ma ho trovato un racconto pieno, emozionante e, soprattutto, non triste. Una narrazione stupenda, piena di speranza e ricca di empatia. L’ho divorato. Se pensate che ci ho messo mesi per aprirlo, per avvicinarmi, vi da il senso della diffidenza verso i consigli altrui (in materia libresca)… l’ho finito in un batter d’occhio. Una cosa incredibile. Libro che consiglio senza mezzi termini. Ma anche il primo, Metà Cielo, Mezza Luna, è un consiglio obbligatorio. Due libri da non perdere.
Se posso permettermi di dire qualcosa: non fate l’errore che ho fatto io di aspettare tanto a leggerli. Meritano veramente.

Annunci

10 Replies to “30 giorni di libri – giorno ventuno”

  1. anch’io sono spesso diffidente come racconti di te, perciò credo al tuo consiglio (devo avere solo un po’ più di tempooo!).
    ciao, buona giornata

    1. Si, quando mi consigliano un libro… boh, alzo il sopracciglio e dico: “mmmm?”.
      Poi provo ad approcciarlo (se so che la fonte è onesta) e spesso scopro dei libri stupendi.. come quelli che ho scritto. Sono consigli personali, mi piacciono veramente molto.
      Buona giornata!!!

  2. stavolta l’ignorante sono io doc! non conosco nessuno dei due libri di cui hai parlato..
    ma è proprio questo il bello..fare delle scoperte attraverso gli altri.
    Non immaginavo non accettassi consigli libreschi…
    lungi da me a dartene allora 🙂

    1. No no, non è che non ne accetto! Mi approccio con difficoltà. Sono, da sempre, un autodidatta della letteratura. Mi cerco il libro che voglio. O, come la musica, è il libro che mi cerca quando è il momento giusto. Ma tu consiglia!!!! Poi ascolto con i miei tempi e reagisco, ma tu fallo sempre 😉

      Comunque sono due libri particolari, sicuramente non conosciuti da tutti ecco (il secondo già di più visto che l’ha scritto il direttore de La Stampa eheh).

    1. Sai che non ci avevo pensato prima di scrivere sto post? Sono messo male (comunque anche Daphne era una donna… eheheh). Calabresi è un gran libro!
      [comunque siamo a 3 libri!! ehehe]
      Ciaooo!!

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...