30 giorni di libri – giorno sedici

Il giorno dopo ieri. Eccoci qua alle prese con velleità artistiche. La pancia è ancora piena dalla cena luculliana (praticamente tutto ciò che supera del tonno spalmato su una spugnetta per lavare i piatti ah ah ah) e la mia mente lavora a mille. Infatti è a mille che io sto andando per trovare, nella mia malatissima testa, qualche copertina che mi salti all’occhio. Il lavoro è difficile visto che, come sempre, non compro i libri per le copertine ma per il contenuto.
Comunque, procediamo:

GiORNO 16 – LA TUA COPERTINA PREFERITA

Viste le mie manie riguardanti il settore guerra io darei la palma della migliore copertina ad un libricino spaventoso. Spaventoso per i contenuti, per la brutalità con cui vengono raccontati fatti brutali. Non c’è il filtro del buon gusto, c’è tutto il degrato, la ferocia, l’eroismo, la stupidità e la sagacia della guerra. Solo questo. Il libro in questione è Eravamo Giovani in Vietnam di H.G. Moore – J.L. Galloway. Crudo come solo la guerra in Vietnam è stata, sanguinolento, ricco di particolari e di tattiche. Il lato umano della guerra e quello più freddo, omicida. Il racconto da parte del Generale e del giornalista. Un duo che, nel corso delle pagine, mischia ricordi e osservazioni. Sensazioni e tristezza, rabbia, ansia ed orrore. Un duo che ha conosciuto la paura e la forza per superarla o, almeno, conviverci per tutto il tempo di quella battaglia.
Forse la copertina è la meno “appariscente” di quelle che ho (Fight Club o le bellissime illustrazioni sui libri di Camilleri sarebbero scelte più logiche), ma ha qualcosa di pericoloso dentro. O forse è solo una porta su un inferno più vicino di quello che siamo soliti immaginare. Consiglio più il libro della copertina, ma tant’è. Siamo in ballo e balliamo.

Annunci

18 Replies to “30 giorni di libri – giorno sedici”

    1. Già… ma sapevi che, in realtà, il libro da cui può essere preso il senso di Apocalypse Now e Full Metal Jacket è Dispacci? Incredibile. Un libro che è un pugno nei denti.

      Lo so… come detto nel mio commento: la letteratura femminile (non sempre, sia chiaro – il mio libro preferito è di Daphne Du Maurier) mi si ferma nell’esofago come un TIR in un vialetto ehehe 😀

      1. Conrad era l’ispirazione (Cuore di Tenebra). In Dispacci ci sono espressioni e cose militari che poi hanno utilizzato nei vari film (es. la scena del militare che spara ai vietnamiti che scappano dicendo che lo fa perché corrono più lenti… non è una macabra battuta da film, è realmente stata detta).
        Non fidarti mai di un Dio… io non lo faccio. Sono bizzosi e incostanti 😀

    1. Buongiorno a te! Anche questo? Guarda che è un libro di guerra. Ha poco di romanzo, sono memorie rivissute e raccontate come se fossi la. Una cosa drammatica. Non so se è il tuo genere, boh…. 🙂 ma ne vale sicuramente la pena.

      1. Buona domenica doc!
        Ormai la rota si dilaga..:-)
        non ho mai letto un libro di guerra, dovrò pure spaziare in nuovi generi e schiodarmi da quelli soliti, no? 🙂

  1. Cos’è? Cos’è? Cos’è questa bellissima storia di “30 giorni di libri”?????
    Sono arrivata qui per caso (tramite Diamanta) e inciampo su questo giochino simpatico che mi ha incuriosito molto.
    E comunque ha ragione una certa -Claire-: hai proprio gusti non convenzionali. Mi piace! 🙂
    A presto!
    MyP

    1. Ciao MyP.
      Grazie mille per essere passata e per aver commentato! Spero che ritornerai. Ho iniziato questo gioco di 30 libri in 30 giorni dopo averlo visto sul sito di un’altra blogger (V.) e mi ha ispirato. Perciò adesso sono qua, che pian piano vedo le domande e provo a rispondere.

      Guarda, il fatto dei gusti non convenzionali è un complimento non da poco!! Almeno per me 🙂

      Grazie mille MyP.
      A presto!! 🙂

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...