Rock’n’Roll Doctor

Cari lettori e care lettrici,
inauguro oggi questa rubrica – I Consigli del Rock’n’Roll Doctor, per uno scopo ben preciso, fornire suggerimenti e idee musicali in risoluzione a problemi di tutti i giorni.
Visto che ci conosciamo già da diversi mesi, potete chiamarmi sempre Zeus, non preoccupatevi delle formalità. Non mi soffermo sul titolo di Doctor, quello che miro è al risultato. Solo quello.
Questa rubrica nasce da un’esigenza specifica: che musica può servire per alleviare le pene dell’anima? Non serve sicuramente qualcosa di estremamente problematico, ma anche qualcosa che, in un giorno, vi affligge. Non sapete come risolverlo e volete una colonna sonora al vostro umore? Bene, contattatemi senza problemi o qua in questo blog, in forma pubblica (dandomi, per questioni di estrema privacy a cui io tengo gelosamente, unicamente sintomi generici senza le cause) o in forma privata al mio indirizzo Gmail (zeusstamina [at] gmail [.] com – con oggetto: Rock’n’Roll Doctor).
Quello che cercherò di fornirvi è una ricetta personalizzata, una compilation che possa essere intonata con il vostro umore (se volete mantenerlo) o che possa risollevarlo/abbassarlo (se volete cambiarlo). Le ricette sono personali, sono fatte su misura e hanno proprietà omeopatiche. Non curano le cause, ma alleviano gli effetti.

Le mie credenziali? Mi piacerebbe mettere fuori gli attestati di ricerca, i dottorandi in materia, le lauree specifiche. Quello che vi basta sapere è che sono testate al 100% – soddisfatti o rimborsati (con un’altra compilation, logicamente). Non vengono usate cavie, l’unica e sola cavia umana su cui sono state fatte le prove è il sottoscritto, il vostro stimato Zeus.

Modalità di creazione della compilation:
– vengono presi in esame i sintomi generici e viene formulata una prima compilation di prova, per vedere se la reazione è quella adeguata.
– la compilation è strutturata per generi e sensazioni, perciò si prendono in parti uguali componenti musicali che vanno a toccare varie corde dell’anima. Potranno esserci canzoni che non vi garbano, che non riuscite a mandare giù, ma come tutte le medicine c’è sempre quella parte che non si riesce a tollerare – lo dicevano: con un po’ di zucchero, la pillola va giù (eh, Mary Poppins la sapeva lunga, mi dicono).
– il risultato finale è una selezione di canzoni modellate, cesellate su di voi. Qualcosa che vi calza meglio (per il momento in cui avete il problema) dei vostri stessi vestiti.

Effetti collaterali:
– vengono riscontrati i seguenti effetti collaterali: gioia, tristezza, voglia di ballare, voglia di scatenarsi, voglia di mettersi sotto le coperte, sollievo per l’animo, punture nei sentimenti, elettricità, nausea, voglia di correre/saltare, headbanging e, qualche volta, anche un pochina di pace. Ma la musica non è pace, è emozione, perciò si riscontra in rarissimi casi.

Sono a Vostra disposizione per qualsiasi informazione.
Quando avete bisogno, sono qua per VOI.

Il Vostro Stimatissimo,
Zeus – Rock’n’Roll Doctor.

Annunci

107 Replies to “Rock’n’Roll Doctor”

    1. Ho visto i tuoi sintomi Claire. Indosso il camice bianco e incomincio a cucinare una pozione seria.
      I gusti li ho capiti, almeno per quanto mi hai detto, perciò cercherò di mescolare quanto conosci con quello che non conosci, così da mischiare cura e veleno in parti uguali.

      A presto Claire e torna quando vuoi!
      Zeus / R’n’R Doctor

    2. Ed ecco a te la compilation su misura, in base ad un’idea che mi sono fatto… logicamente sono tutte canzoni da trovare poi su YouTube 🙂
      Per altre prescrizioni o miglioramenti nella “terapia”, basta tornare a trovarmi.
      Sono 10 canzoni, non di più. Un primo assaggio. Se questo piace, allora siamo nella direzione giusta e possiamo proseguire “nella terapia” 😀

      Eric Sardinas – Part Of Me
      Led Zeppelin – Over The Hills And Far Away
      Keb Mo – Lullaby Baby Blues
      Tito & Tarantula – Sweet Cycle
      Mark Lanegan – Slide Machine
      Dave Matthews – Gravedigger
      Lynyrd Skynyrd – I Got The Same Old Blues
      Porcupine Tree – Trains
      Screaming Trees – Working Class Hero

      1. Diciamo che è una prima prescrizione di prova! 😉 ehehe. Se funziona, vuol dire che possiamo continuare con il trattamento!! 😀 eheheheh!!! 😉
        Fammi sapere, sono curioso! 😀

      2. Sorry, copiato male dal taccuino!! 🙂

        Eric Sardinas – Part Of Me
        Led Zeppelin – Over The Hills And Far Away
        Keb Mo – Lullaby Baby Blues
        Tito & Tarantula – Sweet Cycle
        Mark Lanegan – Slide Machine
        Dave Matthews – Gravedigger
        Lynyrd Skynyrd – I Got The Same Old Blues
        Porcupine Tree – Trains
        Screaming Trees – Working Class Hero
        Steve Stevens – Water on Ares

  1. Stupiscimi.
    E quando dico stupiscimi, intendo stupiscimi e non sbalordiscimi, sorprendimi, rallegrami, entusiasmami, gasami, esaltami, stimolami, ma proprio stupiscimi.
    Quindi, stupiscimi. Ma forse l’avevo già detto.

    Francesco, #asocials

    1. Ciao Francesco,
      stupirti! Mi stai chiedendo tanto, veramente tanto. Ma cercherò di trovare qualcosa che sia di tuo gradimento per farti dire: però questo non lo sapevo… come ho fatto a vivere senza?
      Lasciami il tempo di finire le altre pozioni e poi metto occhiali protettivi, guanti in lattice, camice bianco e lavoro sulla tua compilation!

      Zeus

      1. Farò del mio meglio Francesco, se volevi potevi citare anche Ritorno Al Futuro con Grande Giove! 😀 ehehe.
        Mi ci metto d’impegno… vedrò di stupirti!

        Tuoni e fulmini,
        Zeus

    2. Eccomi qua con la compilation che mi hai richiesto (visto che è sabato, il Dottore lavora più velocemente… almeno oggi). Mi sono attenuto su un genere “orecchiabile”, non sapendo se il “stupisci” fosse rivolto anche all’heavy metal e metal estremo. Solitamente stupiscono, ma non nella versione che voglio io!! Ehehe
      Spero che apprezzi, se ci sono domande o hai bisogno di altre prescrizioni, basta chiedere.
      Rock’n’Roll Doctor è aperto 24/7

      Deadboy & The Elephantman – Wakin Up Insane
      William Elliot Whitmore – Midnight
      Xavier Rudd – Set It Up
      A Jigsaw – My Blood
      Virelai – Skaaledans
      Tishamingo – Travel On
      Superbutt – Best Plays
      The Bootleggers feat. Mark Lanegan – Fire And Brimstone
      Master of Reality – High Noon Amsterdam
      Electric Wizard – Black Mass

      1. Oyeah!

        Dovresti vedermi mentre scrivo il prossimo episodio della serie. Ci sarai di sicuro, in una canzone o nell’altra, in una parola o in un’altra. Grazie Doc, c’hai preso alla grande..

        Thisamingo è il top.

      2. Felicissimo di aver azzeccato i generi musicali. Ho sondato a fondo nella mia mente per trovare qualcosa che potesse “stupire”.
        Troppo gentile per la citazione, avevo giá in programma di leggermi il prossimo capitolo, adesso ho una “motivazione” in piú!! 😀

        Si, ci sono gruppi sconosciuti che sono dei gioielli, veramente.

    1. Tranquillo, quando vuoi!! Il Rock’n’Roll Doctor è sempre disponibile 🙂
      Logicamente, come detto nel post, specifica i sintomi (non le cause, per la privacy, logico) e un leggero orientamento sonoro… così per non andare completamente fuori dal seminato! 😀

  2. Cavolo, questo post mi era sfuggito, fa tanto “dottor stranamore” però è un’idea grandiosa, senti, senza impegno, se ti va manda un elenchino pure a me, sorvolo su i miei gusti musicali (potresti togliermi il saluto a vita), mi fido di te, magari non andarci giù troppo pesante che ho una certa età… 🙂

    1. Eh no, dott. stranamore no eh!! 😀 eheheheh. Grazie per il complimento.. ma i gusti mi farebbe piacere saperli, cosí almeno evito il doppione. Se vuoi tenere il riserbo su qualche musica imbarazzante, che ne so, un Dammi Tre Parole capisco 😛 eheehhehe.
      Comunque ok, strutturo con calma una compilation di prova, se poi ti piace proseguiamo. Andata? 😉

      1. Buonasera,
        eccomi qua con la compilation che mi aveva richiesto nei giorni scorsi. Non avendomi detto dove dirigermi musicalmente (e non avendo fegato di mettere porcate, non ne ho, ma si sa mai), ho miscelato una compilation che trasuda rock/hard rock di marca, quello DOC. Il segreto della compilation sta proprio nel suo essere senza tempo, un classico dei classici. Utile sia per una partenza in carica, sia per i momenti di mantenimento. Ovviamente sta a Lei guardare come disporre l’ordine delle canzoni, ma tenga presente che miscelando un buon 90% di musica anni ’70 e un 10% di musica anni ’90 l’effetto principale è l’effetto “on-the-road”. Manterrei, per un giusto equilibrio uditivo, le canzoni più melodiche nel centro della compilation, così da fornire carica all’inizio e mantenimento dell’interesse verso la fine.
        Ecco i dieci pezzi che ho pensato, attendo un suo parere e se è qualcosa che Le è piaciuto particolarmente, si rivolga nuovamente al Doc per ulteriori prescrizioni.

        Black Sabbath – The Shining
        Creedence Clearwater Revival – Fortunate Son
        Dave Matthews Band – Broken Thing
        Rush – Bravado
        Pink Floyd – Comfortably Numb
        Pearl Jam – Crazy Mary (da Vs. deluxe edition)
        Rainbow – Sixteenth Century Greensleves
        Jethro Tull – Locomotive Breath
        Robert Plant & The Strange Sensations – Shine It All Around
        Lynyrd Skynyrd – Workin’

        Un saluto,
        Zeus / R’n’R Doctor

      2. Sono senza parole, hai fatto un lavoro magnifico, ci sono alcuni gruppi che adoro (tipo Jethro Tull)’alcuni che non conosco, ora corro a scaricarmi tutti i brani sperando che san Torrent sia con me. E con il mio modem.
        Grazie, grazie davvero, ti terrò aggiornato sugli sviluppi della terapia. Caro Doc sei un amico. Vero.

      3. Grazie mille! Sono contento di averci preso con qualche band (Jethro Tull) e per il resto, posso solo dire che la classe è immortale. Come le band che l’hanno disegnata. Perciò mi sento fiducioso 🙂 spero di non sbagliarmi.
        Che il Modem sia con te e con il tuo Torrent.
        Se hai bisogno di altre compilation o altri generi, basta che mi chiedi. La porta del mio laboratorio è sempre aperta per gli amici!
        Rock On!

      4. Allora, sto finendo di scaricare le ultime due, e siccome mi piacciono le sorprese non le ascolto finchè non le ho scaricate tutte, per metterle sulla chiavetta e ascoltarmele in auto. Domani ti so dire, non vedo l’ora di finire, sono curioso come una scimmia 🙂

      5. Ottimo! 🙂 Non dirlo a me, spero veramente di aver fatto un ottimo lavoro.
        Se poi ti piace o hai voglia di altri suggerimenti, compilation o idee, basta che mi chiedi, come hai visto sono sempre felicissimo di dare un mio parere!
        Allora attendo domani 😀 eheheh

      6. Ahahah, guarda, fossi in te eviterei di darmi suggerimenti, potrei seguirli, ok, ora posso dirtelo, i miei gusti musicali sono alquanto discutibili…mi piace il folk alla Amy McDonald per intenderci o Davide Van der Sfroos (ma non ne vado troppo fiero), il rock alla Jetro Thull, ma anche i Talking Heads, i Pink Floyd, un pò di Who, De Andrè, Guccini, Vasco (di una ventina d’anni fa), Poi ho conosciuto il mondo del musical rimanendo sedotto e abbandonato da Notre Dame de Paris (ma con un paio di artisti sono rimasto in contatto).
        Insomma, mi piace la musica, non sono un grande conoscitore, ma mi piace esplorare nuovi orizzonti, per questo motivo ho preferito lasciarti fare. E ti ringrazio di cuore.

      7. Beh, direi che non è che hai gusti così discutibili come mi avevi fatto credere!! eheheh. Ci sono cose che io non seguo, ma sono opinioni personali (Vasco, per esempio… o Van Der Sfroos… o i Talking Heads…) ma il resto è di prima qualità.
        Il musical non è una delle mie passioni (ho provato l’opera ma sono caduto addormentato ahahah), ma è sicuramente un genere che ha una grande popolarità (in America, per lo meno).

        Guarda, quando vuoi provare altra musica o ti viene il “rigurgito di curiosità” (succede a volte), basta che mi avverti 😉

    2. Mi hai toccato in un punto dolente (la macchina). Sulla musica, non preoccuparti, la mia idea di musica non concepisce quelle barzellette (senti che arroganza!!! ahahahahahahah).

      Fammici pensare e poi ti propongo la compilation

  3. Geniale Dottore!!! Senta, allora ne approfitto per un consulto. Ho sempre usato l’automedicazione musicale ma a questo punto voglio sentire un parere esperto. Per gli stati d’animo positivi, di quelli “oggi mi alzo e spacco il mondo, posso fare tutto perché credo in quello che faccio” ho sempre usato

    Baba O’Riley – The who (indispensabile)
    Born to run – Bruce Springsteen
    Jump – Van Halen
    Dio – Litfiba (Pirata)
    Learning to fly – Pink Floyd
    Hermods ride to hell – Amon Amarth
    Jailbreak – AC/DC (live)
    Paranoid – Black Sabbath
    You Known you’re right – Nirvana
    Trigger inside – Therapy?
    Given to fly – Pearl Jam
    No remorse – Metallica

    Anche se in realtà uso principalmente Baba O’Riley perché le altre hanno sfumature differenti e non sempre adeguate.. Attendo il suo responso!

    1. Caro paziente,
      sono molto felice che si sia rivolto al sottoscritto per risolvere un problema difficile da affrontare. Una compilation efficace che possa dare la carica alla mattina ma che instilli non solo il “buongiorno”, ma anche un sano “vaffanculo al vicino”. Un insieme di questo tipo felicità + potenza è difficile da mescolare con i normali prodotti attualmente in commercio. Come lei ha giustamente portato a riprova, sonda nell’animo musicale più profondo, andando a toccare dei GRANDI CLASSICI della musica. Solo in quel periodo possiamo raggiungere vette di un certo livello.
      Prendo il suo caso molto a cuore, anche perché mi chiede un parare personale sulla sua playlist (che apprezzo, a parte i Litfiba ma sono io che ho problemi con la musica italiana a parte due artisti) e perché potrei strutturare una compilation alternativa alla sua. Qualcosa che fornisca, oltre all’immortale Baba O’Riley, un bel calcio nel didietro (come si dice in termine strettamente musical-medico).
      Mi metto il camice bianco, vado nel retro e strutturo una compilation per lei. Sarà di circa 10 canzoni, ma tenga presenta che è una playlist di prova. Se è di Suo gradimento, andiamo a trovare altre varianti!
      Un caro soluto,
      Zeus / R’n’R Doctor

    2. Buonasera,
      eccomi qua. Mi sono appena tirato via il camice bianco e ho fra le mani una compilation “calci nel culo”. Come mi hai richiesto. Logicamente ho cercato di variare artisti, in quanto quelli che avevi messo te erano già capisaldi e immortali e non potevo certo superarli. Per questo motivo mi sono spinto in lande più “sconosciute” alla ricerca della giusta alchimia. Ho provato a tenere una certa proporzione fra musica più ferale e quella più da sprint. Ovviamente ci sono delle asperità, ma anche te hai inserito qualche pezzo bello “peso”, perciò dopo un’iniziale dubbio sull’efficacia mi sono convinto che un pochino di “veleno” nella compilation ci sta. Qualcosa che produca asperità al palato e grinta nelle gambe.
      Questa è una compilation di prova. 10 pezzi d’assaggio per capire se la direzione è quella giusta. Se ti piace o hai altre richieste, la porta del mio laboratorio è sempre aperta per gli amici.
      Un saluto
      Zeus / R’n’R Doctor

      Deep Purple – Burn
      Rammstein – Feuer Frei!
      Pantera – 5 Minutes Alone
      In Flames – Only For The Weak
      Ozzy Osbourne – Crazy Train
      Anthrax – Got The Time
      Social Distortion – Reach For The Sky
      Down – Swan Song
      At The Gates – Blinded By Fear
      Chrome Division – Chrome Division

      1. Grazie mille dottore! Provvedo a reperire i pezzi di cui sono sprovvisto per costruire la compilation e poi testo gli effetti! In realtà di solito uso più che altro Baba O’ Riley ma volevo gustare qualcosa di più elaborato e tecnico..

        Grazie Zeus.. 😉

      2. Figurati! Sai che ho dovuto tenere fuori un pezzo potente e da impatto? Te lo metto qua, come una outsider di lusso che può far bene al cuore ed al morale. Io la consiglio vivamente per i momenti energici.

        Misfits – Dig Up Her Bones

        Merita. Merita 🙂
        Eh, mi hai messo dentro dei pezzi da novanta Jeremy, è stata veramente dura tira fuori una compilation potente quando di tuo hai messo dentro delle perle!! 🙂

        Figurati. Fammi sapere cosa ne pensi e se hai bisogno di altre “prescrizioni”, la mia porta è sempre aperta!!

      3. Sfondi una porta aperta! Sono un fan totale dei Misfits! Mi sono guardato anche i film in cui hanno recitato brevi parti o in cui appare il loro logo! 😀 Ascolto sia i primi con Glenn Danzig che con Micheal Graves o gli ultimi con quella formazione di redivivi! Mi sono cercato anche i Samahain! I Misfits sono ignorantissimi ma un vero pilastro!

      4. Ahhhh.. volevo inserirtela, poi l’ho lasciata fuori come outsider e mi vieni a dire che sono un tuo gruppo cardine! Ottimo! Dig Up Her Bones mi fa morire, è energica al punto giusto e melodica altrettanto.
        Glenn “Mascellone” Danzig è un grande, anche come solista. L’altra band di Danzig, mea culpa, la conosco poco…
        Concordo su: Misfits ignorantissimi! ehehehe. Ma divertenti e mi piacciono.

        Comunque, devo dirlo, hai veramente ottimi gusti musicali (le volte che ho visto i Therapy? citati in compilation, le posso contare sulle dita di una mano di Capitan Uncino XD ehehe)

      5. Assolutamente! Mi divertono un sacco e mi piacciono un casino. Ero esaltatissimo quando sono riuscito a vederli in concerto a Torino, l’anno scorso. Fenomenali!

        I Therapy? me li aveva fatti conoscere un amico e alla fine mi sono comprato tutti i loro album, esclusi gli ultimi.. Ti ringrazio ma ormai mi sono fermato alle vecchie glorie e non ho più ascoltato nulla. L’ultima cosa nuova è stata Buckethead tre anni fa poi non ho più aggiunto nulla..

      6. Io non li ho mai visti dal vivo… grande pecca. Ma non ne ho mai avuto l’opportunità!

        Dei Therapy? conosco diverse cose, li ho sentiti migliaia di anni or sono su un canale televisivo (io non avevo MTV, non arrivava a casa mia… c’era Box Tv o qualcosa di questo tipo… Music Box??) e li passavano! Non sono male!
        Guarda, i Danzig puoi tranquillamente recuperarli. Fanno un rock-blues con Danzig che ha la sua vociona da Morrison sfigato (ahaha) che tanto mi piace. Secondo me alcuni dischi, i primi 2-3, sono molto buoni (forse conosci la canzone: Mother).
        Buckethead? Mai sentito…

        Allora nella compilation troverai qualcosa di nuovo… ho aggiunto qualche chicca recente (e qualcuna, tipo i Social Distortion, che sono “vecchi” – del 1979 o dopo, ma sono attualissimi).

      7. Pensa che io ne ho avute due e alla prima ho mancato senza nessun motivo valido.

        Danzig effettivamente ho ascoltato qualcosina dei primi e conosco infatti Mother e non posso che concordare con la voce da Morrison sfigato! 😀 Tra l’altro se vuoi farti due risate cerca “Danzig gets punched” su youtube per vederlo messo ko dal leader di un gruppo spalla! Buckethead pare sia un virtuoso della chitarra (per quel che ne posso sapere io) allievo di Paul Gilbert (altro virtuoso), di quelli bravi ma che dopo un po’ rompono anche i coglioni perché non possono fare a meno di ostentarlo. E alla lunga stufa.. Di quelli che ho ascoltato mi era piaciuto molto “The elephant man’s alarm clock” “crime Slunk scene” e “Slaughterhouse on the Prairie”, oltre ad un disco di collaborazioni varie che era interessante. “Colma” è invece molto particolare perché fatto interamente per la madre ricoverata in ospedale. Se cerchi whitewash c’è una bellissima versione live su internet. E ora interrompo il pippotto. 🙂

        Ti anticipo che Crazy train è un centro pieno. Le altre le sto aspettando..

      8. Il mio “problema” è che vivo in una zona dove i concerti grossi passano raramente. Stanno aumentando, ma io sono anche diventato schizzinoso con il passare del tempo e perciò vado meno in giro eheh.
        Buckethead non lo conosco, Gilbert solo di nome. I chitarristi virtuosi mi lasciano sempre con il mal di mare, i vari Steve Vai, Satriani e così via non li ho mai apprezzati particolarmente. Mi annoio facilmente dopo poco quando sento certi brani. Uno che ha fatto un ottimo disco solista è Steve Stevens. Veramente un bel disco. Ecco, preferisco un virtuoso dentro una band, un Zakk Wylde ha i contro-coglioni come chitarrista (e si sente) ma il suo stile è funzionale alla canzone. Come Van Halen, ecco.
        Proverò a cercare qualcosa, ma non posso promettere troppo… eheheheh 😉

        Posso dirti che è un pochino come attendere il risultato delle elezioni? Quando faccio le compilation sono pensate e ragionate, perciò sapere che una canzone va, l’altra meno ma non è male, è sempre interessante. Stimolante. Spero di aver scelto bene… 😀

      9. Mi mancano due canzoni per completare la compilation(Swan song e Chrome division)! Volevo fare un ascolto unico di tutte le tracce di seguito nell’ordine in cui le hai segnate.. 😀

      10. Finalmente posso soddisfare la tua curiosità da scimmia. Mi sono preparato la compilation nell’ordine che hai indicato (titolo cartella “Zeus”) e l’ho ascoltata tutta due volte (mi rendo conto che sia poco ma volevo risponderti). Partendo dal presupposto che le due più rappresentative di quello stato che ti dicevo sono “Baba O’ Riley” e “Jump” (ma molto di più la prima) direi che “Burn”, “Crazy Train” e “Reach for the sky” sono dei centri perfetti. Crazy Train è magnifica. “Chrome division” mi è piaciuta ed è un ponte perfetto tra queste e il lato più aggressivo delle altre (che riprendono perfettamente le tracce che ho indicato) quindi “Blinded by fear”, “Only for the weak” e “swan song”. Le canzoni dei Pantera e Rammstein sapevo che mi sarebbero piaciute perché le conosco (di “Far beyond driven” adoro “Hard lines sunken cheeks”, mi manda in botta quando parte l’assolo). Ho qualche riserva sulla scelta di “Got the time” che smorza bene il clima però forse ci vedevo meglio “In my world” dello stesso album (ma solo per rimanere in tema) oppure “Antisocial”, magari anche nella versione insolitamente bella dei francesi Trust.
        Detto questo, una gran compilation! Coglie lo stato d’animo che avevo chiesto e in linea con le sfumature che avevo proposto con le mie tracce!

        R’n’R Doctor rocks!!!

      11. Parto subito con un ringraziamento. Ti posso assicurare che riuscire a centrare, anche solo al 90% (?), una compilation di un certo tipo è una cosa che mi rende orgoglioso e felice. Come hai potuto capire, consigliare musica e parlare di musica è un mio piacere.
        Passando alla compilation, ero leggermente dubbioso su certi pezzi che, alle tue parole, sono stati apprezzati (una Blinded By Fear era un azzardo su una compilation di questo tipo, non perché manca di aggressività e “botta”, ma perché è estrema e non sempre viene apprezzata la cosa). Ho cercato di riprendere la tua compilation e sfruttarla come “base di lancio” per crearne una mia e vedo che ce l’ho fatta. Burn, Crazy Train e Reach For The Sky sono energiche, potenti e melodiche. Le uso anche io quando devo caricarmi per certe cose (ma io uso mille sfumature di energia).
        Chrome Division, con il suo andamento fortemente Motorheadiano, è qualcosa che può piacere. Ha attitudine rock’n’roll sotto una maschera metal.
        Only For The Weak è un pezzo molto “jumpy”, molto elastico, con quel suo refrain, quell’andamento saltellante. Forse il pezzo “meno” sparato ed energico di tutti, ma possiede un suo fascino se non altro perché è infettivo: rimane nell’orecchio. Swan Song la adoro e Phil è religione 😉 eheheh.
        Pantera e Rammstein sono possenti, danno energia immediata come gli zuccheri (io amo Vulgar, ma su Far Beyond ci sono dei brani che mi spaccano il cervello… Slaughtered etc… fai conto che ero indeciso fra 5 Minutes e I’m Broken… poi ho scelto per il primo brano).

        “Got The Time” è il pezzo meno azzeccato. Mi ci metto sotto e ti propongo un pezzo alternativo da inserire nella compilation. Questo per avvicinarsi di più ad un 95%. Cosa ne pensi? 😉

        Comunque grazie mille per i complimenti. Veramente. Mi ha fatto un grandissimo piacere sia che hai ascoltato tutte le tracce e avermi fornito suggerimenti e spunti.

        Logicamente Jeremy, se vuoi “sfruttare” nuovamente il laboratorio del R’n’R Doctor, vieni pure senza problemi. Quando vuoi e con la richiesta che vuoi. Per gli amici sono sempre disponibile 🙂

      12. Come ti ho anticipato prima… ci ho pensato un attimo e provo a mettere un suggerimento alternativo per la canzone Got The Time degli Anthrax.
        Ho pensato che per dare una bella scossa d’energia e unire anche un vocals pulito e un chitarrismo efficace, ci vuole solo una band…

        Black Label Society – Godspeed HellBound

        Cosa ne pensi? Secondo me riesce a portare quel quid che prima mancava… 🙂

      13. Eheeh… il buon Zakk (il brano è tratto dall’ultimo disco) è una garanzia. Sai che volevo inserirlo? Solo che poi poteva sembrare il colpo paraculo e l’ho tenuto fuori andando su altri brani… ma poi mi son detto: Zakk è imprescindibile! 😀

  4. Ehi, tu, doctor!
    Voglio anche io la compilation .___. i miei sintomi sono facilmente deducibili dal mio blog, comunque tendenzialmente rabbia rabbia rabbia e poi non essere capace di fare male nemmeno ad una mosca. ahahahah! =D

    1. Allora sarà fatta. Una compilation per la rabbia repressa inespressa, da quanto ho capito! 😉
      No problema, visto che vai anche sulle cose più “pesanti” (non dico il black metal più cattivo, ma ho notato una lyrics dei System of a Down) allora mi posso spingere anche in campo metal (forse più melodico e leggero, ma trovo).

      Il tempo di mettere il camice bianco e mescolare gli elementi e sono da te! 🙂
      Voglio preparartela bene bene.

      1. Io ti credo, io sono anche adesso in quella fase e dura da anni e anni… ahahahahahah! Perciò limito il pesantume a certe cosette, ma vedrai che come compilation potrà stupirti.. 😉 (spero ahahah)

    2. Buonasera cara,
      eccomi qua, appena uscito dal retrobottega con la pozione che mi richiedevi. Il compito non era affatto facile, soprattutto per quelle due parole difficili da coniugare insieme: rabbia – incapacità di far male ad una mosca. Ma qua è stato il bello del mescolare e cercare. Leggendo il tuo blog ho inserito un paio di canzoni a tema e vedendo anche un paio di citazioni musicali, non mi sono risparmiato per quanto riguarda il lato melodico del metal. Mi sono permesso di inserire anche una punta di asprezza, così da permetterti di apprezzare anche il lato più tranquillo. Miscelando ho ottenuto una compilation oscura, possente, catartica e, visto che viene coinvolta la distorsione elettrica, anche tangente il lato rabbioso. Ovviamente, unendo le due cose, si può notare subito una certa forza sotto il pugno di velluto. Questo dovrebbe rispettare le direttive che mi hai chiesto nel consulto! 🙂
      Questa è una compilation di prova, un dieci tracce di assaggio, così da vedere se siamo nella direzione giusta o puntare su un ammorbidimento dei toni (o, inasprimento… ma il genere death/black me l’hai messo al passato, perciò ho evitato se non in una canzone che era perfetta per l’occasione).
      Attendo un tuo riscontro. Se ti piace e se vuoi altre prescrizioni, basta che chiedi. Il laboratorio del Doc è sempre aperto per gli amici.

      Type O Negative – I Don’t Wanna Be Me
      Deathstar – Via The End
      Sentenced – One With Misery
      Alter Bridge – Rise Today
      Alice In Chains – Down In A Hole
      Pantera – Hollow
      Dark Tranquillity – Indifferent Suns
      Dax Riggs – Didn’t Know Yet What I’ve Known When I Was Bleeding
      Wood Of Ypres – Silver
      Warrel Dane – Lucretia My Reflection

      Saluti,
      Zeus / R’n’R Doctor

      1. Ma.. mi piace tantissimo! *__*
        A parte che hai già aperto bene con i ToN, mi sa che spulciando sul blog hai capito che mi piacciono e li hai mesi in apertura come captatio benevolentiae =P
        Ho sviluppato dipendenza da Silver, che non conoscevo per niente e mi è piaciuta tantissimo, e se poprio devo critica qualcosa è la canzone degli alter bridge che è quella che mi piace di meno!
        Per il resto è bellissima grazie!!!=D

      2. In effetti non lo sapevo per certo dei ToN, sai? Immaginavo, pensavo, ma non ero sicuro. Diciamo che è stata una botta di culo preparata! 🙂 eheheh.
        Che poi io sia paraculo, non c’è da discutere, sia chiaro! Anzi, vorrei testimoniarlo qua 😀 ehehehe
        Silver è bella eh? 😉 ci sono gruppi straordinari che non si conoscono, i Woods of Ypres è fra questi… ti avverto che altre canzoni presentano il growl e scream black/death, perciò sono più pesanti.
        Quella degli Alter Bridge, lo ammetto, è forse la meno azzeccata, ma mi serviva un ponte per l’ultima canzone. Un rockettone potente e melodico. Potevo fare di meglio? Sicuro.

        Grazie mille per i complimenti. E se vuoi altre compilation con altri generi, stati d’animo etc, vieni a trovarmi. La mia porta è sempre aperta per gli amici 🙂

      3. Ottimo, allora ci conto eh? 😉
        Se vuoi iniziare con qualcosa di disperato, vai su Finality (la canzone) e sull’album Grey Skies & Electric Night. Ti piacerà 🙂 o, almeno, piace a me… poi… eheheh

      4. Ciao!
        Non posso permettermi di lasciare un “paziente” soddisfatto al 90%… ci ho pensato sopra e sostituisco la canzone degli Alter Bridge con questa che vedrai… secondo me è ancora più azzeccata con il tuo stato d’animo! 🙂 sappimi dire 😉

        Zeus

        Type O Negative – I Don’t Wanna Be Me
        Deathstar – Via The End
        Sentenced – One With Misery
        Amorphis – Black Winter Day
        Alice In Chains – Down In A Hole
        Pantera – Hollow
        Dark Tranquillity – Indifferent Suns
        Dax Riggs – Didn’t Know Yet What I’ve Known When I Was Bleeding
        Wood Of Ypres – Silver
        Warrel Dane – Lucretia My Reflection

      5. Chiedo enormemente venia per il ritardo con cui ho visto il commento……..
        Il cambio mi piace tantissimo!!! *_____*
        Grazie doctor, la sua Cura ora mi pare più che azzeccatissima ^^

      6. Ahhhh… non so come fare a perdonarti 😉 😛 ma figurati!! Rispondi quando riesci, mica son la con la pistola puntata eheheh.
        Ti piace eh? Prova a leggerti le lyrics (se non la conosci già e poi non dirmi se non è la canzone più adatta per certi momenti… metto la mano sul fuoco cara Alice).

        Troppa grazia! Sono felicissimo che ti piaccia al 100% adesso. Se vorrai ritornare e chiedermi altre compilation, sarò felicissimo di aiutarti 🙂

    1. Ho letto il tuo post 🙂 e cercherò di crearti una compilation che possa riportarti in alto.
      Solo una piccola nota, prima di mettermi il camice bianco e cercare la miscela adeguata… più o meno, che generi musicali segui? 🙂 Così posso calibrare al meglio!
      Ah, logico, non è detto che, nella pozione non ci sia qualche traccia di “veleno”, la musica che non ti aspetti e fuori dai canoni!
      Fammi sapere!
      Tuo,
      Zeus / R’n’R Doctor

      1. Ho capito, alternative rock… bene bene! Perciò so come dirigere il colpo senza trascendere in cose che potresti non apprezzare completamente e, perciò, inutili ai fini di una “cura” specifica.
        Ovviamente quella che ti spedisco è una compilation di prova, si può migliorare ed affinare!
        Se ti piace e fa un minimo effetto, possiamo proseguire con la cura 🙂

        Mi metto il camice bianco e provo a miscelare gli ingredienti. Quanto prima ti arriverà questa “pozione” personalizzata.

      2. Ciao,
        eccomi qua… appena uscito dal retrobottega con la pozione che mi ha richiesto. Ho pensato che, visto le richieste molto specifiche, bisognava mettere qualcosa di un pochino datato per rendere la prescrizione efficace. Sono pezzi che, in un tempo che fu (diciamo canzoni del 2000 circa), hanno fatto sorridere molta gente, vuoi per la carica d’adrenalina, vuoi per i testi scanzonati, vuoi per mille motivi. Ho seguito al massimo possibile la direttiva del rock/rock alternativo, ma mi sono preso la libertà di inserire qualcosina del punk (che è il genere più “semplice” e “divertente” che c’è… a parte musica che non mi è propria come genere). Comunque, miscelando e togliendo, inserendo e buttando via, ho creato questo piccolo assaggio di compilation. Dieci canzoni, solo dieci! In questo modo possiamo vedere se il lavoro che ho incominciato è nella direzione giusta o c’è da aggiustare il tiro. Come tutte le “medicine”, bisogna vederne gli effetti e poi correggere in corso d’opera. Attendo tue indicazioni in merito! 😉
        Se hai bisogno di informazioni o qualsiasi cosa, vieni pure! Sei la benvenuta! 🙂

        R.E.M. – Houston
        Pearl Jam – The Fixer
        Blink 182 – All The Small Things
        Bran Van 3000 – Drinkin in L.A.
        Bruce Springsteen – Further Up (On The Road)
        Ramones – Blitzkrieg Bop
        Dropkick Murphys – Walk Away
        Flavor Of The Week – American Hi-FI
        Millencolin – Penguins & Polarbears
        Soundgarden – Attrition

        Un saluto
        Zeus / R’n’R Doctor

  5. Ciao Doc 😀 Salve, sono ancora io. Non è che se ti avanza del tempo gentilmente per favore per pietà ecc ecc mi fai un’altra palylist? Me ne servirebbe una … energetica, per caricare le pile, per partire col botto, per spaccare tutto, per galvanizzarmi … che quando la senti poi hai la carica a molla per tutta la giornata 😀 (senza scivolare tra quelli troppo cattivi eh …) ^_^

    1. Ciao a te, Claire! 😀
      il tempo mi avanza sempre e noto con piacere che le specifiche sono maggiori questa volta, rendendomi il lavoro molto più semplice. Una compilation non estrema, ma sempre carica, ottimo! Pezzi che danno la carica, senza distruggere i padiglioni uditivi.
      Mi metto il camice bianco e vado a lavorare per sfornare un’altra prescrizione da circa una decina di canzoni.
      Se è di tuo gradimento, non esitare a contattarmi di nuovo! 🙂

    2. Ciao Claire,
      ho fatto del mio meglio, come tempi e come musica. Sempre qualcosa di speciale, ovviamente. Solo per te. Questa volta ho cambiato leggermente il tiro della selezione, essendo concepita con lo scopo di dare una carica. Per questo motivo, senza mai scivolare nell’estremo, troviamo delle grandissime band del passato che forniranno una spinta decisiva per la giornata. Ci sono anche dei piccoli punti di “rottura” della compilation, delle canzoni che, appositamente, si vanno a distanziare dall’umore medio per poter fornire un piccolo relax uditivo o comunque una variazione sul tema. Partire con la carica, musicalmente e per mia opinione, non significa sempre e comunque avere una canzone che ti butta in faccia energia da vendere e un turbinare di watt. Per questo ho scelto alcune chicche fuori contesto. Secondo me si nascondono bene nei vari sapori inseriti. Forse con una punta di dolciastro. Ma è quello che funziona in una compilation energica.
      Selezione da 10 canzoni, di prova, per vedere se il lavoro è quello corretto. Se ci sono variazioni o richieste, sono sempre aperto per gli amici/amiche.
      Un saluto,
      Zeus / R’n’R Doctor

      Blackfoot – Train Train
      Lynyrd Skynyrd – Call me the breeze
      Santana – Smooth
      Creedence Clearwater Revival – Travelin’ Band
      Steppenwolf – Born To Be Wild
      Dire Straits – Money For Nothing
      Stiltskin – Inside
      Dropkick Murphys – Fields of Athenry
      Tori Amos – Cornflake Girl
      Chumbawamba – Tubthumbing

      1. … mmm, davvero niente male! Primo ascolto: promossa. La “digerisco” un po’ e poi la rivediamo, ne usciranno due da qui, ma la differenza la colmerai tu 😀 Grazie mille! A presto!

      2. Ahhhh… una soddisfazione all’80% !!?!?!? 😀 vediamo cosa ne pensi dopo la “digestione”. Sicuramente cambio quello che non ti soddisfa al 100%… poi mi spiegherai il perché, questa è curiosità personale… mi piacciono queste cose ehehehe 🙂
        A presto Claire! 😉

  6. oddio, gli alice in chains e i millencolin mi ci ricordano il liceo.
    i primi anni di università invece i porcupine me li hanno ricordati.

    i pearl jam li ho visti in concerto lo scorso anno ad amsterdam, anche se vabè discorsi, ho accompagnato una mia amica. a me garbato a piccole dosi.

    fico. però.

    1. Ehh, anche a me la prima cosa e la seconda… 😀 sono tutte canzoni “terapeutiche”, servono in un determinato periodo della vita! 🙂 o, almeno, si presentano spontaneamente in questi momenti.
      I Pearl Jam li adoro, mi piacciono veramente molto.

      Grazie per i complimenti.
      Logicamente se vuoi approfittare dell’occasione, non fare complimenti… sono a tua disposizione 🙂 basta che mi dici quali sono i sintomi (le cause sono coperte da privacy) e il genere musicale che ti piace, che vorresti scoprire e via dicendo… e io provo a crearti una compilation ritagliata su di te 🙂

    1. Ma bene! Metto subito il camice bianco ed entro nel retrobottega. Vedo che hai una ed una sola richiesta: che la casa tremi. Questo è il tuo scopo? Vuoi che esprima rabbia o solo potenza? Sono informazioni importanti 😉

      Posso permettermi di chiederti che generi preferisci? O, almeno, cosa non riesci a sopportare!? 😀 ehehe. Così posso ritagliarti la compilation su misura 🙂

  7. Doc, ma quanta fila che c’è per entrare nel tuo studio! Solo per la fila che ho fatto, devi farmi una compilation da paura!
    Voglio che esprima sia rabbia..quella viscerale, che potenza, quella dei pensieri e dell’anima.
    Non posso darti indizi doc, mi affido completamente a te..voglio che tu segua esclusivamente il tuo superistinto da doc! 🙂
    e così sia..

    1. La fila c’è, ma la sala d’aspetto è confortevole e si può chiaccherare. Inoltre c’è la bellezza di una colonna sonora ad hoc, la tua colonna sonora. Vale il tempo che resti ad aspettare 😉

      Ho capito, cercherò qualcosa che esprima sia rabbia che potenza. Qualcosa che copra gli spettri che mi hai descritto. Come dico sempre: non sempre aumentare la potenza dei watt è un segnale di potenza o maggiore rabbia, ma sicuramente è qualcosa che, alla vista, è più riconoscibile.

      Farò del mio meglio e ti ringrazio per la fiducia e la carta bianca. Metto il mio camice bianco e vado al lavoro. Quanto prima ne uscirò con qualcosa che sarà tuo come il vestito che indossi 🙂 [o, almeno, un primo passo in quella direzione]

      1. Aspetterò con ansia doc.
        E’ bella anche la vista che c’è dalla sala d’aspetto, si può assaporare questo autunno agrodolce in ogni sua sfumatura.
        E concordo sul fatto che non è la potenza dei watt ad esprimere la forza di una canzone, ci son parole anche che solo sussurrate, riescono a sconquassare mondi.
        un abbraccio..a dopo

      2. Ottimo, mi fa piacere che ti senta a casa tua. Se vuoi, logico, in fondo a destra c’è anche qualcosa da bere. Serviti pure.
        Per quanto riguarda la compilation, sto incominciando a farmi un’idea di quello che potrebbe rientrare… non lo so, c’è una linea guida, un segnale rosso che si è acceso nel mio cervello e mi dice di seguirlo. Spero che non sia solo lo stop della macchina davanti 🙂

        Ritornerò, presto! 🙂

    1. Ciao,
      eccomi qua. Ho appena tirato via il camice bianco. La tua compilation è stata abbastanza travagliata. La tua richiesta di potenza ma senza la necessità di una reale potenza in watt è stata una sfida particolare. Ho optato per una selezione che guarda tanto al movimento di Seattle (perciò il grunge) sia ad altri act che uniscono una certa caratura in watt con una ottima vena melodica. Solo in un episodio mi sono permesso di inserire qualcosa di più “vibrante”, ma solo perché, come in tutte le medicine, c’è anche una componente meno “di facile presa” ed è quella che fornisce il metro per il resto. La struttura della compilation è decisamente “classica”, nel senso che prende spunto dalla classica scaletta del Cd in cui, volenti o nolenti, alla prima traccia più energica segue una progressione che si “arresta” intorno alla quinta canzone. Questa è dedicata alla ballad e anche io mi sono permesso di metterne una, ma i cui contenuti sono ben lungi dall’essere amorevoli o pacati. La forza della canzone sta qua. Da questo punto in avanti la direzione del timone è andata verso band che spesso non vengono citate o sono meno conosciute al pubblico. Spero che l’insieme sia di tuo gradimento. Forse l’unica cosa che non è completamente rispettata dalla tua richiesta è farti tremare la casa, ma penso che calcare troppo sull’acceleratore, in questa prima decina di canzoni di prova, non sarebbe stato coerente con il resto del tuo discorso.
      Come dico sempre: questa è una compilation di prova, non farti remore a ritornare e dirmi che c’è qualcosa che non ti convince o che vorresti cambiare perché “stona”. Non c’è nulla di male, anzi! Io sono qua per questo. Quello che voglio ottenere è il 100% della soddisfazione del paziente, perciò ritorna quando vuoi.
      Se la compiltion, invece, ti piace… sono felicissimo e tu puoi ritornare quando vuoi. La mia porta è sempre aperta per gli amici e le amiche.
      Fammi sapere, rimango in attesa!! 🙂

      Disturbed – Fear
      Soundgarden – Rusty Cage
      Alice In Chains – Bleed The Freak
      Smashing Pumpkings – Bullet With Butterfly Wings
      Pearl Jam – Master of War (Live at The Benaroya Hall)
      Nirvana – Dive
      Clutch – The Mob Goes Wild
      Warrel Dane – When We Pray
      Volbeat – Maybellene I Hofteholder
      Social Distortion – Don’t Take Me For Granted

      1. Sei gentilissima!! I tuoi post (ben 2) mi avevano riempito di gioia, il fatto che sei persino passata in studio a salutare è realmente un grande regalo.
        Grazie mille per tutto, tè compreso!! 🙂

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...