Swingin’ Bullets – Cap. III

Music For Travelers

La Stanley si muoveva agevolmente nel rado traffico mattutino. Mike guardò il panorama, provando a ricordare gli avvenimenti della serata precedente. La cosa gli risultava difficile, soprattutto per il continuo parlare di Frank a proposito di una festa della sera precedente in un Jazz Club. Dal gesticolare enfatico e dal suo tono eccitato, l’irlandese capì che era stata una serata da ricordare: fiumi di champagne e Whiskey di buona qualità, con il contorno dello spettacolo dalle ballerine del locale. Un uragano formato da volteggianti piume di struzzo, saettanti gambe slanciate che freneticamente seguivano il ritmo della musica Jazz della band. Completamente differente rispetto allo squallore del Mule.
Mike tornò ad immergersi nei suoi pensieri, mentre Frank proseguiva il racconto accompagnato dalle risatine del pilota o dal mugugno del bestione al suo fianco.
<<Ma parlava mai?>> si chiese l’irlandese.
Continuò a guardare fuori dal finestrino, ignorando ostinatamente il cicaleccio all’interno dell’auto…

View original post 1.091 altre parole

Annunci

Si!?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...